Computer Portatili

GMail aggiunge la videoconferenza

Gmail continua ad evolversi, questa volta con una funzione che potrebbe avere grande successo. Da oggi, infatti, la chat del servizio di posta supporta anche voce e video.

Si era speculato, in passato, su un possibile acquisto di Skype da parte di Big G, ma questa novità mette fine alle voci a riguardo.

Basteranno una webcam e un plug-in per il browser per usare questa funzione, ed avviare videoconferenze con altri utenti GMail.

Google sceglie di continuare sulla strada delle applicazioni business, similmente alla scelta di proporre Google Video come strumento di comunicazione aziendale.

GMail, quindi, si configura sempre più come un'applicazione professionale, in grado di trasformarsi nel punto di partenza e di arrivo di tutte le attività quotidiane: questa novità, infatti, si aggiunge ai gadget per integrare Calendar e Docs, il servizio SMS (ancora limitato agli USA), la nuova versione mobile 2.0, e ai continui sforzi per migliorare la sicurezza.

Il principio, tra l'altro, è del tutto condivisibile: mano a mano che la mobilità diventa un elemento chiave del lavoro, e che sempre più gruppi di lavoro vedono i loro membri sparsi per il mondo, applicazioni come queste prenderanno, probabilmente, sempre più piede.

Per attivare la funzione video, basta abilitarla nelle impostazioni di GMail, nella scheda "Chat", già disponibile anche nella versione italiana. A questo punto dovrete scaricare un plug-in di circa 2 MB. Per il momento è compatibile solo con i sistemi Windows, a partire da XP, e Mac OS X 10.4 e seguenti. Supporta i browser più diffusi.  

Secondo alcuni analisti i prodotti di Big G sono ancora acerbi come applicazioni business, soprattutto per un livello di sicurezza non ancora adeguato. Ma si sa, Google non dorme mai, e chissà quali sorprese ci aspettano.