Software

Google acquisisce Peakstream: pensa al multi-core

Google ha acquisito Peakstream, azienda specializzata in strumenti di programmazione software per processori multi-core. Perchè Google ha fatto sua un'azienda di questo calibro? I processori multi-core (ma anche le soluzioni "Fusion") saranno il futuro del computing e permetteranno agli utenti di fare più cose contemporaneamente, in modo ottimale ed efficiente: insomma, sviluppare in modo sempre più parallelo sarà sempre più un obbligo.

google peakstream

Ma il fattore "programmazione" potrebbe essere solo una sfaccettatura dell'operazione. Google possiede infatti una server farm mostruosa che ha sempre più bisogno di potenza, ma anche di manutenzione: sfruttare il giusto mix tra CPU e GPU potrebbe rendere i server di Google "virtualmente a prova di bomba", migliorando l'esperienza generale dell'utente. L'azienda dichiara "Crediamo che PeakStream possa aiutarci a costruitre prodotti e caratteristiche di cui benficeranno i nostri utenti. Guardiamo avanti per fornirli risorse aggiuntive come lo sviluppo contenuto di applicazioni ad alte prestazioni per i futuri sistemi multi-core".

Nel futuro dell'azienda potrebbe esserci anche qualche nuovo applicativo desktop che beneficerà del multi-core. I più fantasiosi penseranno subito a un sistema operativo: noi predichiamo "calma", anche se sono ormai tanti a vedere qualcosa di simile nel futuro dell'azienda di Mountain View.