Tom's Hardware Italia
CPU

Gray Hawk, l’APU AMD Zen+ a 7 nanometri arriva nel 2019?

Nel 2019 AMD dovrebbe presentare Gray Hawk, nome in codice di una famiglia di APU a 7 nanometri. A bordo quattro core Zen+ e una GPU Navi.

I primi processori di AMD basati su architettura Zen non sono ancora arrivati sul mercato ma, secondo indiscrezioni, l'azienda statunitense starebbe già lavorando su Gray Hawk, nome in codice di una famiglia di APU attesa per il 2019.

amd logo

Questi chip dovrebbero essere basati su architettura x86 Zen+, affiancata da una parte grafica derivata da Navi, GPU attesa per il 2018 sotto forma di scheda video dedicata. Se ciò non bastasse a far venire l'acquolina in bocca, sembra che l'APU avrà fino a quattro core e otto thread, sarà prodotta con processo 7 nanometri FinFET di Globalfoundries e avrà un TDP vicino ai 10 watt.

Leggi anche: AMD, presunte specifiche per le GPU Vega 10 e Vega 20

Gray Hawk si candida quindi a succedere al progetto Raven Ridge, nuova famiglia di APU a 14 nanometri FinFET attesa per la metà del prossimo anno. Le novità in casa AMD sarebbero però trasversali, perché se da una parte Gray Hawk e il successore di Summit Ridge si occuperanno dei settori desktop, notebook ed embedded, per l'ambito server assisteremo all'arrivo di Starship.

Leggi anche: Socket AMD AM4 in foto, ecco la casa delle CPU Zen

Si tratta di un processore – senza grafica integrata – con 48 core e 96 thread, successore del progetto Naples (32 core, 64 thread) atteso al debutto nella seconda metà del 2017. Anche in questo caso AMD dovrebbe avvalersi dell'architettura Zen+ e del processo produttivo a 7 nanometri FinFET di Globalfoundries.

In attesa di vedere questi progetti tramutarsi in prodotti concreti tra qualche anno, AMD resta concentrata sul debutto dei processori Zen, cruciale per il suo futuro. Ad accompagnare l'arrivo delle CPU Summit Ridge in ambito desktop ci saranno le piattaforme basate sul chipset X370. Ed è proprio su questo componente che emergono nuovi dettagli.

Leggi anche: AMD svela le APU desktop Bristol Ridge e la piattaforma AM4

Stando a quanto scritto dal sito tedesco Planet3dnow, X370 sarà un chipset per overclocker, che darà pieno potere d'intervento agli utenti e garantirà supporto multi GPU, sia CrossFire che SLI, con due collegamenti PCIe 3.0 x16 per le GPU. Ovviamente i produttori di motherboard potranno ulteriormente espandere la connettività tramite chip PLX, ma ciò graverà sul prezzo.

Planet3dnow afferma inoltre che anche il chipset B350 supporterà l'overclock, ma per differenziarsi dalla soluzione maggiore non offrirà lo stesso numero di linee PCI Express, facendo venire meno il supporto multi-GPU nativo.

AMD FX-8370 AMD FX-8370
yeppon

AMD FX-8350 AMD FX-8350