Schede madre

Dissipatori CPU: scelta e installazione

Pagina 7: Dissipatori CPU: scelta e installazione

Dissipatori CPU: scelta e installazione

Ci sono molti dissipatori per CPU in commercio e molti sono migliori di quelli che AMD e Intel offrono in abbinamento ai rispettivi processori (si parla spesso di dissipatore boxato). Non fate però l'errore di considerarli tutti migliori o più compatibili. Prima di scegliere il vostro prossimo dissipatore dovete rispondere alle seguenti domande:
 

  • Il dissipatore si accoppia al socket?
  • Le prestazioni di raffreddamento indicate nelle specifiche sono sufficienti ai miei scopi?
  • La direzione del flusso d'aria del dissipatore si abbina al mio case?
  • Il dissipatore ha le dimensioni giuste per stare nel case?
  • Il dissipatore si può girare, se necessario?
  • Il dissipatore ha una piastra posteriore di supporto (se pesa più di 450 grammi)?
  • I livelli di rumorosità del dissipatore sono adeguati alle mie necessità?
  • Il prezzo del dissipatore ha senso per questo PC?
  • Ci sono benchmark disponibili per questo dissipatore?
Cooler Master Hyper TX3Evo CPU Cooler Master Hyper TX3Evo CPU
ARCTIC Freezer 7 Pro Rev. 2 ARCTIC Freezer 7 Pro Rev. 2

Clicca per ingrandire

Una volta che avrete risposto a questi importanti quesiti, potrete iniziare a considerare quello che sembra il vincitore.

Solitamente la scelta di un dissipatore dipende principalmente dal budget. Non ha senso comprare un dissipatore più potente del necessario, anche se è certamente una buona idea tenere al fresco un processore overcloccato. Non ha senso ostentare, proprio come non ha senso risparmiare soldi e avere problemi di stabilità.

Ancora più importante, il dissipatore deve tenere fede alla proprie specifiche nel mondo reale. Un sano mix di ingegneria e un flusso d'aria fresca di solito sono abbastanza, che abbiate un dissipatore tower, uno con la ventola rivolta verso il basso o qualche altro design più esotico.

Clicca per ingrandire

Senza una buona ventola però anche il miglior dissipatore per CPU non può mettere a frutto il proprio potenziale. Alcune aziende evitano deliberatamente d'integrare i loro radiatori con le ventole, lasciando all'utente la possibilità di scegliere il giusto complemento. L'esempio è il Prolimatech Super Mega combinato con una ventola PWM Noiseblocker Multiframe, l'ideale per far funzionare un Core i5 2500K a 5 GHz. A 4.5 GHz, il rumore del sistema è di appena 22 dB(A).

Grande base o heatpipe esposte?

Molti dissipatori di fascia alta (come il Prolimatech) hanno una grande base e nessuna heatpipe piatta. I prodotti Xigmatek sì. Questi adottano una tecnologia chiamata D.L.H.D.T. (Double Layer with Heat-pipe Direct Touch) che non sembra offrire un grande vantaggio. Riteniamo che siano altri i criteri importanti per scegliere un dissipatore.

Clicca per ingrandire

Montare il dissipatore

Usare la quantità corretta di pressione è essenziale. L'approccio "di più è meglio" non funziona perché si rischia di deformare la scheda madre. Inoltre non testate il corretto piazzamento del dissipatore ruotandolo, poiché potreste rompere il sottile strato di pasta termica. Al contrario, fissate le viti fino a che non fanno resistenza, e poi date un'occhiata alla temperatura della CPU nel BIOS. Se il numero è nella zona di sicurezza, ci sono buone probabilità che il dispositivo di raffreddamento sia montato correttamente.

Come con qualsiasi altro componente hardware, bisogna che facciate le vostre ricerche prima di acquistare. Sfogliate le recensioni di dissipatori per trovare un modello abbastanza facile da installare se siete preoccupati e non abbiate paura a visitare i forum per avere aiuto dalla comunità di utenti più esperti.