Storage

Consumo energetico

Pagina 10: Consumo energetico

Consumo energetico

Il consumo dipende dalla generazione del disco (i dischi più recenti richiedono meno energia) e dal numero totale di piatti impiegati. Questo è il motivo per cui il modello di punta, il WD20EADS da 2 TB, basato su quattro piatti, consuma più energia. I due Barracuda da 3,9 e 5,0 Watt usano tre piatti che ruotano a 7200 giri al minuto, mentre il primo Samsung EcoGreen F1 non era così efficiente come i due dischi che abbiamo recensito. Il consumo in idle del WD è inferiore ai 3,8 Watt che abbiamo misurato per il Samsung F2 EcoGreen. Ricordatevi che questi valori in idle sono molto vicini a quelli che erano i consumi dei dischi high-end da 2.5" di prima generazione.

Trasferire file ad elevata velocità ha il suo prezzo: le richieste energetiche sono circa doppie. In questo caso, Samsung vince con 0,7 Watt in meno.

La riproduzione di video HD richiede un costante flusso di dati, ma questo flusso è lontano dal saturare il throughput massimo del disco. Il Samsung, in questo test, consuma 4.2 Watt, un risultato eccellente, che può essere battuto solo dai due dischi basati su un singolo piatto. Il disco WD richiede più energia in questo test.

Abbiamo registrato le richieste energetiche anche durante l’esecuzione del massimo numero di operazioni I/O, rilevando che il WD Caviar Green – ancora una volta – ha bisogno di un po’ più di energia rispetto il disco Samsung. Tuttavia, la differenza è limitata.