Storage

Capacità future e nuove tecnologie

Pagina 5: Capacità future e nuove tecnologie

Capacità future e nuove tecnologie

Quale sarà il futuro prossimo degli hard disk? Sicuramente tutti i produttori stanno lavorando sulle stesse tecnologie, o soluzioni molto simili tra loro, incentrate sull’aumento della capacità, poiché questo è uno dei fattori chiave per il mercato mainstream, mentre il fattore prestazionale è più che altro legato alla reputazione del marchio. I produttori in grado di offrire elevate prestazioni, solitamente, rimangono sotto i riflettori per qualche tempo, mentre è la capacità (e densità per piatto) il fattore maggiormente seguito e considerato più importante, specialmente per le soluzioni da 2,5" per computer portatili.

Densità per area

La densità dati (misurata in megabits per pollice quadrato, o Mb/in²) è il punto chiave per incrementare le capacità. Il tasso di crescita è stato molto significativo negli ultimi anni, mentre l’adozione della tecnologia perpendicular recording si è rivelata necessaria per contrastare il cosiddetto effetto superparamagnetico, che causa l’influenza magnetica tra i vari elementi, compromettendo la sicurezza dei dati. La tecnologia PMR, per risolvere il problema, allinea gli elementi dati in verticale. Tutti i dischi odierni sono basati su questa tecnologia, necessaria per passare la barriera del Terabyte per i dischi da 3,5", e per permettere ai dischi da 2,5" di raggiungere i 500 GB. Al momento abbiamo raggiunto una densità di 250 Gbit/in², e siamo tra la terza e la quinta generazione della tecnologia PMR, in base al produttore o alla famiglia di dischi.

Fino a 50 TB per un disco da 3,5" e 12 TB per uno da 2,5"

Hitachi afferma che, basandosi sulla conoscenza odierna, usando la tecnologia perpendicolare, adeguatamente ottimizzata, la densità può quadruplicare. La chiave di questo miglioramento sarà la tecnologia "Patterned Media", che permetterebbe di creare, a partire dal 2010, dischi da 2,5" dalla capacità di 1.5 Tb, per toccare i 4 TB nel 2013. I dischi desktop raggiungerebbero la capacità di 10 TB. Il passo successivo, che dipenderà dal successo della tecnologia Patterned Media, sarà la "Thermal Assisted Recording", che permetterà la creazione di dischi da 2,5" da 10/12 TB, mentre i dischi desktop toccheranno punte di 50 TB. Tuttavia, passeranno ancora molti anni prima di raggiungere questi livelli.

Patterned Media

La tecnologia Patterned Media si illustra piuttosto facilmente: i piatti dei dischi avranno una struttura predefinita, che definisce l’esatta locazione di ogni bit di informazione. Pensate a questa struttura come ad un minuscolo nido d’api, che sarà usato per ridurre l’effetto superparamagnetico, per assicurarsi che ogni bit non influenzi quelli vicini. In questo modo, la densità di registrazione può essere incrementata senza mettere a repentaglio l’integrità dei dati. Hitachi afferma che uno dei suoi fornitori offre già piatti basati su questa tecnologia, ma non crede che tale soluzione diventerà di massa prima del 2010. Tuttavia, lo sviluppo di questa tecnologia, suggerisce che la PMR è già vicina ai suoi limiti.

Thermally Assisted Recording

L’adozione della tecnologia Thermally Assisted Recording è un traguardo ancora lontano, ma i produttori di HDD concordano nel dire che sarà un futuro e significativo passo dell’evoluzione, che coinvolgerà differenti materiali. La tecnologia PMR ha cambiato il verso di registrazione dei bit per prevenire interferenze. La Patterned Media introduce una struttura che permette di archiviare bit molto ravvicinati tra loro per incrementare la densità. La Thermally Assisted recording utilizzerà un laser per aumentare la temperatura del materiale di registrazione, in fase di scrittura, modificandone le proprietà magnetiche. Le operazioni di lettura, invece, non chiederanno l’intervento del laser.