Storage

Hitachi DeskStar 7K250: Un nuovo campione di prestazioni?

Pagina 1: Hitachi DeskStar 7K250: Un nuovo campione di prestazioni?

Hitachi DeskStar 7K250: un degno successore in fatto di prestazioni?

Hitachi DeskStar 7K250: un degno successore in fatto di prestazioni?

E’ passato un po’ di tempo da quando la IBM ha proposto l’hard
disk ATA più veloce. Ora, la Hitachi Global Storage Group (HGST) vuole
dimostrare con il suo nuovo modello di punta, il Deskstar 7K250, che la collaborazione
con IBM per lo sviluppo e vendita di hard disk ha dato risultati positivi, nonostante
la già alta competenza del gruppo (in fatto di hard disk). Come per tutti
gli altri modelli IBM, anche questo sarà fabbricato e venduto sotto la
direzione di HGST.

Le aspettative sono elevate. Il suo predecessore, il 180GXP,
ha fatto fatica a imporsi sugli avversari (nonostante fosse molto potente).
Il nuovo 7K250, in fatto di capacità, arriva un po’ tardi: Maxtor e Western
Digital hanno proposto i loro 250GB già da diversi mesi. Ovviamente,
la Hitachi non si vuole far cogliere in contropiede.

Tutti e tre i modelli, dotati di 3 piatti, dispongono di poco
più di 80 GB per piatto. In teoria, usandone quattro, sarebbe possibile
arrivare a più di 300 GB complessivi, ma i costi di produzione e l’aumento
di temperatura crescerebbero esponenzialmente (non proprio l’ideale per un mercato
molto combattuto, mutevole e sensibile al prezzo, come quello degli hard disk
ATA). Una delle conseguenze della battaglia dei prezzi, con cui i produttori
devono confrontarsi, è stata la riduzione del periodo di garanzia da
tre anni a un anno. Per fortuna, i modelli più prestigiosi non hanno
subito questi tagli.

Riguardo ai dati tecnici, il modello di punta di casa Hitachi
non si distingue particolarmente dai suoi antagonisti. Tutti i produttori offrono
8MB di cache per i loro modelli principali e, ovviamente, 7.200 giri al minuto.
La Western Digital, con il suo Raptor ha dimostrato che anche i 10.000 rpm possono
essere venduti nel mercato. E’ possibile ma improbabile che nei prossimi mesi
vedremo hard disk ATA a 10.000 giri al minuto, dopotutto produttori come Maxtor
e Hitachi non hanno nessun interesse a rovinarsi il panorama dei drive SCSI
rilasciando ATA ancora più veloci.

Ritornando al discorso principale, la Hitachi vuole riconquistare
lo scettro delle prestazioni con questo 7K250. Vedremo se e come avrà
successo.