Computer Portatili

HP 2133 Mini-Note PC al debutto e non convince

HP ha presentato ufficialmente il 2133 Mini-Note PC, un prodotto di cui abbiamo già parlato in passato. In commercio arrivano tre varianti, tutte dotate di un display glossy da 8,9 pollici con risoluzione 1280×768. Il primo modello, da 499 dollari, integra un processore VIA C7-M da 1 GHz, 512 MB di RAM e HDD SSD da 4 GB con sistema operativo Novell Suse Linux.

La variante da 549 dollari è realizzata con un processore VIA da 1,2 GHz, 1 GB di RAM e HDD 5400 rpm da 120 GB. Con 50 dollari è possibile cambiare il sistema operativo Novell con Windows Vista Home Basic Edition.

La terza soluzione integra una batteria a 6 celle (quella degli altri due modelli è a 3 celle) e differisce dagli altri anche per l'hardware interno: processore VIA da 1,6 GHz, 2 GB di RAM, hard disk 7200 rpm da 160 GB, Bluetooth, webcam e Windows Vista Business. Prezzo? 749 dollari.

Tutti i sistemi sono dotati di due porte USB 2.0, slot SDHC, slot ExpressCard/54, porta VGA e GbE. Per chi desiderasse un disco SSD, è disponibile una versione da 64 GB.

La scocca del prodotto è realizzata in alluminio e plastica e il peso del dispositivo, a seconda della configurazione, va da 1,2 a 1,47 chilogrammi.

Secondo il sito Notebook Review, che ha recensito il modello da 749 dollari, questo prodotto avrebbe un grosso problema: la CPU VIA. Durante la prova il sistema è risultato molto lento, più dell'Eee PC, sia per navigare che in multitasking. Inoltre, dopo 30/45 minuti di attività, il sub-notebook sarebbe diventato davvero troppo caldo in alcuni punti. Chissà, in futuro anche HP potrebbe abbracciare la piattaforma Atom di Intel.