Computer Portatili

HP Elite Dragonfly, convertibile con peso piuma e autonomia al top

Elite Dragonfly è il nuovo convertibile da 13,3 pollici di punta di HP. Si tratta di un portatile che rientra nel “Project Athena” di Intel, ossia segue alcuni dettami ben precisi tra cui prestazioni di alto livello, dimensioni e peso contenuti, funzionalità complete e un’ampia autonomia.

HP Elite Dragonfly si presenta con una scocca in lega di magnesio lavorata con macchine CNC, utile a contenere il peso del portatile attorno ai 990 grammi – nel caso del modello meno potente con batteria da 38 Wh – e a mantenere uno spessore di 1,61 centimetri. Il materiale rispetta i requisiti di resistenza dello standard MIL-STD 810G – resistenza agli schizzi inclusa.

L’intera scocca è poi stata ricoperta da un materiale oleofobico per rendere impronte digitali e macchie un ricordo del passato. Dal punto di vista tecnico abbiamo uno schermo touch da 13,3 pollici disponibile con risoluzioni Full HD (1080p) o Ultra HD (4K), e opzioni che includono una versione Full HD con tecnologia Intel Low Power Display che riduce il consumo del pannello a 1 watt.

Lo schermo è protetto dal Gorilla Glass 5 di Corning e per chi ama la privacy HP offre anche Sure View, una soluzione che limita la leggibilità dello schermo a un cono di 70 gradi, sufficienti per permettere di leggere solo a chi sta seduto davanti allo schermo.

A bordo dell’Elite Dragonfly troviamo i processori Intel Core di ottava generazione “Whiskey Lake” delle serie i3, i5 e i7, accompagnati da un massimo di 16 GB di memoria dual-channel LPDDR3-2133 saldata e SSD fino a 2 TB. I modelli più prestanti avranno un SSD PCIe 3.0 x4, gli altri SATA.

Per quanto concerne la connettività, il convertibile offre Wi-Fi 6, Bluetooth 5 e opzionalmente un chip modem Intel XMM 7360/7560 4G/LTE con antenne 4×4 e un adattatore GbE. Sul fronte delle porte ecco una USB C con supporto Thunderbolt 3, una USB C tradizionale, una USB A, una HDMI e un jack da 3,5 mm per l’audio. Il portatile è dotato di quattro speaker Bang & Olufsen e un insieme di microfoni.

Sul fronte dell’autonomia HP affermato che un Elite Dragonfly con CPU Core i5, 8 GB of RAM, SSD da 128 GB e schermo Full HD da 1 watt e una batteria opzionale da 56,2 Wh può garantire una durata superiore alle 24 ore (16,5 ore con batteria standard) con una singola carica. HP Fast Charge consentirà inoltre di caricare il portatile al 50% in 30 minuti. Il risultato è stato ottenuto con MobileMark 2014, un test un po’ datato, quindi c’è da aspettarsi un’autonomia inferiore – ma comunque notevole – con l’uso reale.

HP Elite Dragonfly sarà disponibile da novembre a partire da 1299 euro (IVA esclusa).