Stampanti

HP PageWide, stampe enormi e bellissime in due secondi

Se l'obiettivo di HP era impressionarci ci è riuscita alla perfezione, quando ci ha mostrato una mappa da un metro uscire dalla stampante in due secondi circa, perfettamente asciutta. Stessa cosa per un progetto realizzato in CAD. In entrambi i casi il risultato ha una qualità eccellente.

Il segreto sta nella tecnologia PageWide, che HP ha deciso di portare anche sulle stampanti di grandi formato – quelle che una volta si chiamavano plotter. Con questa soluzione (whitepaper) la stampa a getto d'inchiostro diventa più veloce ed economica.

Quello che abbiamo visto al demo center di Barcellona era un prototipo, ci hanno spiegato i rappresentanti di HP, che si trasformerà in un prodotto commerciale per la seconda metà del 2015. Non è certo una stampante da mettersi in casa o in ufficio, ma una macchina destinata a chi fa della stampa una professione di alto profilo.

Pronta in 2 secondi – Clicca per ingrandire

L'azienda rinnova così la sfida in un settore che attualmente è dominato dalle stampanti a LED. Rispetto queste ultime HP propone non solo più velocità ma anche costi sostanzialmente minori, all'acquisto ma soprattutto per la gestione della macchina.

La tecnologia PageWide, già presente nei prodotti HP per gli uffici, si basa su un piccolo modulo che raccoglie 1.200 ugelli (nozzle) per pollice quadrato, ognuno dei quali può depositare il pigmento con una precisione estrema. La pagina viene stampata inoltre con un solo passaggio, il che elimina una volta per tutte le imprecisioni nell'allineamento dei vari elementi – un difetto che può compromettere un progetto di architettura, per esempio.

Questi moduli si possono unire tra di loro per coprire la lunghezza anche di fogli molto grandi – HP è arrivata a un metro circa – per ottenere i notevoli risultati di cui siamo stati testimoni. La dimostrazione, tra l'altro, ci ha ricordato che l'innovazione tecnologica non deve necessariamente passare da startup che fanno app alla moda, da smartphone di ultima generazione o da modernissimi droni. Anche la cara e vecchia stampante ha ancora qualcosa da dire.

HP si sta quindi preparando a riaccendere la competizione con i concorrenti, ma non solo con il nuovo prototipo di cui abbiamo parlato finora. L'azienda ha infatti presentato anche alcune nuove macchine Inkjet per la stampa di grandi dimensioni destinate al mercato professionale.

Si tratta in particolare della HP Designjet T3500 eMFP e della Designjet T7200. Insieme ad esse l'azienda propone il software Designjet SmartStream – per gestire l'intero workflow di stampa – e anche l'innovativo HP Designjet Universal Print Driver. Quest'ultimo è sostanzialmente un driver HP universale destinato al reparto IT.

PageWide per il grande formato

La stampante da produzione HP Designjet T3500 eMFP è già disponibile in Italia al prezzo di listino di 13.750 euro IVA esclusa, mentre la stampante da produzione HP Designjet T7200 è attualmente disponibile solo negli USA con prezzo di listino stimato a partire da 12.644 dollari. HP Designjet SmartStream Pre-Flight Manager e Controllers saranno disponibili in Italia a partire dal 30 giugno al prezzo di listino rispettivamente di 1.000 e 500 euro IVA esclusa. Chi è interessato a questo prodotti può anche seguire l'account Twitter @HPGraphicArt.