Computer Portatili

Prestazioni

Pagina 3: Prestazioni

Calore e autonomia

L'autonomia è uno degli aspetti migliori del Pavilion x2. Con Wi-Fi attivo e luminosità dello schermo a 100 candele abbiamo navigato per quasi otto ore (7 ore e 51 minuti) ininterrottamente. In sessioni multiple, intervallate da periodi di standby, abbiamo usato questo prodotto per tre giorni.

 

È positivo anche il fatto che non scalda eccessivamente. La base resta del tutto fredda, mentre il tablet scalda solo nell'angolo in basso a destra, dove raggiunge i 27/28 gradi, allineandosi alla temperatura ambiente nei giorni di test.

Prestazioni generali

La configurazione comprende un processore Atom Z3736F a 1.33 GHz, 2 GB di memoria RAM e 32 GB di spazio di archiviazione. Rispetto alla media della categoria non c'è molto di differente. Partendo dal presupposto che parliamo di un prodotto di fascia economica, le prestazioni sono accettabili: nei test il Pavilion x2 non ha avuto difficoltà a gestire una ventina di tab aperte nel browser – fra cui una con i video YouTube.

Non aspettatevi una scheggia: quello che offre questo sistema è sufficiente per eseguire attività di base e usare applicazioni poco impegnative in maniera accettabile.

 

Il sistema operativo preinstallato è Windows 8.1 with Bing, che si può aggiornare immediatamente a Windows 10: consigliamo di farlo perché il sistema diventa leggermente più brillante, e l'usabilità ne beneficia ampiamente.

L'unica perplessità (come con tutti i concorrenti in questa fascia di prezzo) è lo spazio di archiviazione limitato, peraltro già in buona parte occupato dal sistema operativo e da Office 365 Personal – con licenza gratuita per un anno. HP preinstalla Dropbox come opzione cloud, consigliamo comunque di fare buon uso del vano per le schede microSD per espandere lo spazio di archiviazione.