Tom's Hardware Italia
Computer Portatili

HP richiama le batterie di alcuni portatili. Come scoprire se la tua è difettosa

HP ha annunciato un'estensione del programma volontario a livello mondiale di ritiro e sostituzione di sicurezza delle batterie avviato all'inizio del 2018. Ecco i portatili con le batterie coinvolte e come verificare se la batteria è difettosa.

Lo scorso anno HP richiamava le batterie di 15 portatili, e sembra che gennaio sia un mese sfortunato per l’azienda statunitense. HP ha infatti annunciato in queste ore “un’estensione del programma volontario a livello mondiale di ritiro e sostituzione di sicurezza delle batterie di determinati computer notebook e workstation portatili, che era stato annunciato a gennaio 2018″.

Le batterie potrebbero surriscaldarsi, presentando un rischio di incendio e ustioni per i clienti. HP fa sapere che se avevate già verificato la vostra batteria e riscontrato che non era tra quelle interessate è comunque “essenziale ricontrollare la batteria in uso“. Ovviamente chi ha già ricevuto una batteria sostitutiva non è interessato da questa estensione del programma.

Le batterie interessate da questo programma potrebbero essere state fornite con specifici notebook HP tra cui troviamo: HP ProBook 64x (G2 e G3), HP ProBook 65x (G2 e G3), HP ProBook 4xx G4 (430, 440, 450, 455 e 470), HP x360 310 G2, HP ENVY M6, HP Pavilion x360, HP 11 e workstation portatili HP ZBook (17 G3, 17 G4 e Studio G3) venduti in tutto il mondo da dicembre 2015 ad aprile 2018.

“Sono state anche vendute come accessori o fornite in sostituzione da dicembre 2015 a dicembre 2018 per i precedenti prodotti, oltre che per i prodotti aggiuntivi, attraverso HP o un provider di servizi autorizzato HP, inclusi i prodotti HP ZHAN e alcuni HP Mobile Thin Client”, aggiunge l’azienda.

Molte di queste batterie sono interne al sistema, il che significa che non sono sostituibili direttamente dagli utenti, per questo HP offre gratuitamente i servizi di sostituzione della batteria per mezzo di un tecnico autorizzato. HP sta anche rilasciando un aggiornamento del BIOS per aggiungere le batterie interessate dall’estensione del programma.

L’aggiornamento del BIOS mette la batteria in “Modalità di sicurezza batteria” così che il notebook o la workstation possano essere utilizzati in tutta sicurezza senza la batteria collegandosi ad un adattatore di alimentazione HP.

“La Modalità di sicurezza batteria è applicabile solo a prodotti HP interessati da questo ritiro. Se il processo di validazione identifica una batteria come idonea per la sostituzione, dovrebbe essere effettuato l’aggiornamento del BIOS e riavviato il sistema. Durante il processo di riavvio, verrà presentata un’opzione per abilitare la Modalità di sicurezza batteria. L’accettazione della Modalità di sicurezza batteria provoca lo scaricamento della batteria e la cessazione della carica futura fino a quando la Modalità di sicurezza batteria non viene disabilitata. HP consiglia vivamente di accettare la Modalità di sicurezza batteria in modo che il notebook o la workstation portatile possano essere utilizzati in tutta sicurezza collegandosi a un adattatore di alimentazione HP“, afferma l’azienda statunitense.

Per verificare se la batteria nel vostro portatile HP è potenzialmente difettosa dovete scaricare HP Battery Program Validation Utility dal link presente nella pagina del richiamo.