Stampanti

HP Scanjet 300 è uno scanner fotografico da 10 secondi

HP ha presentato il suo nuovo scanner fotografico Scanjet 300 Photo Scanner, che promette grande produttività grazie al dato di velocità diffuso alla stampa: una foto in 10 secondi e un documento di una pagina in 11 secondi a 200 dpi.

La questione velocità è, in effetti, un po' confusa dato che HP – come altri produttori – non diffonde più, nemmeno all'interno dei datasheet, dei dati di velocità univoci, ma solo una sorta di esempi di utilizzo. Si scopre allora (fonte: web HP Italia) che il salvataggio di una foto a colori 10×15 cm a 200 dpi, 24 bit, in formato TIFF richiede circa 21 secondi, che l'OCR di una pagina A4 richiede circa 30 secondi e che l'invio di un A4 via e-mail in formato PDF a 300 dpi, 24 bit, richiede circa 37 secondi.  

Secondo il datasheet ufficiale del prodotto, invece, un documento A4 a 200 dpi viene acquisito in 14 secondi (ma non erano 11?!?), mentre sembrano confermati i 21 secondi per una foto 10×15 a 200 dpi.

Tecnicamente, si tratta di uno scanner CIS con risoluzione hardware di 4800 dpi, illuminazione a LED RGB, acquisizione a 48 bit e interfaccia USB 2.0. Caratteristiche piuttosto comuni, quindi, per un prodotto dal costo contenuto: solo 69 euro.

Quattro pulsanti frontali e la funzione scan-to-cloud, aggiungono un pizzico di versatilità, consentendo di svolgere compiti predefiniti in un click. Impossibile non notare, comunque, come in uno scanner definito fotografico manchi la possibilità di acquisire trasparenti. In compenso, è lo scanner piano più piccolo di HP e, dato che l'alimentazione avviene via USB, è anche facile da trasportare e utilizzare in movimento. La funzione "fotografica" di questo prodotto – forse più adatto al business – sembra in effetti esaurirsi nel software in dotazione ArcSoft PhotoStudio 6.

Contestualmente, HP ha presentato anche HP Scanjet 200, che rinuncia alla metà dei DPI ottici (2400 anziché 4800) e costa 59 euro.