Software

HTML5: nove incredibili demo per browser senza Flash

David Walsh, "evangelist" di Mozilla, ha raccolto nove dimostrazioni HTML5 che mettono in risalto cosa può fare un browser moderno senza l'ausilio di plugin, quali Flash, Java, Silverlight o altri. Il risultato è una pagina web che sembra una finestra sul futuro, ma che in verità guarda al presente.

La prima demo si chiama "Zen Photo Garden", e ha dell'incredibile. Permette infatti di tracciare linee con il mouse in una cornice piena di raggi luminosi calcolati in tempo reale. C'è una fonte di luce centrale, riflessi, e la possibilità di regolare tre diversi effetti. Il lavoro finito si può salvare in formato PNG.

Zen Photo Garden

Tear-Able Cloth mostra invece come sia possibile ottenere un effetto fisico realistico e convincente con pochissimo codice. Lo stesso vale per Particles, Motion Graphic Typeface, e Motion Graphic Typeface II. In 30.000 Particles il browser gestisce i movimenti e le reazioni di 30.000 punti ai movimenti del mouse.

Gestures + Reveal.JS è invece un incredibile esperimento per Chrome, che sfrutta videocamera e microfono: sostanzialmente permette di eseguire semplici azioni con la voce e muovendo le mani come se si avesse un Kinect, ma senza hardware aggiuntivo. Assolutamente da provare.

Non poteva mancare un gioco, ovviamente: Canvasrider è un semplice arcade nel quale dobbiamo guidare una bici e fare diverse acrobazie senza cadere. Scritto esclusivamente in HTML5, richiede pochissime risorse al PC, ma il giocatore dovrà impegnarsi parecchio per ottenere risultati decenti: al momento il record è di dodici secondi.

Infine ma non ultimo, ecco HTML5 Video Destruction: durante la riproduzione del video l'utente può alterare le immagini senza che ci siano interruzioni; nell'esempio a ogni click corrisponde una "decomposizione" dei fotogrammi in singoli frammenti, ognuno dei quali continua a mostrare il video. Strabiliante.

Nei prossimi anni tutte queste potenzialità si trasformeranno in capacità pratiche di Google Chrome, Safari, Firefox, Internet Explore, Opera e altri – e il Web diventerà molto diverso rispetto a ciò che è ora: come ve lo immaginate?