Tom's Hardware Italia
Accessori PC e Gaming

HyperX presenta le cuffie magnetoplanari Cloud Orbit S

HyperX ha presentato al Computex nuove periferiche, tra cui le sue prime cuffie magnetoplanari e una tastiera meccanica con switch proprietari.

Al Computex 2019 HyperX ha rinnovato le proprie RAM dedicate al mercato gaming entry level e presentato nuove periferiche top di gamma, progettate per i videogiocatori che non vogliono rinunciare alla qualità.

Partiamo dalle RAM. La società ha aggiornato le HyperX Fury, inserendovi gli stessi LED RGB che troviamo sulle HyperX Predator. Nessuna novità per quanto riguarda le caratteristiche tecniche, che restano quindi quelle di sempre.

HyperX Fury

Passando alle periferiche, HyperX ha presentato Cloud Orbit S, le prime cuffie magnetoplanari prodotte dall’azienda. Saranno disponibili a un prezzo che si aggirerà, probabilmente, intorno ai 300-330 euro, ma per il momento non abbiamo dettagli più precisi.

Le cuffie magnetoplanari non utilizzano dei classici driver, ma un insieme di magneti intervallati da circuiti stampati sul diaframma. Includono anche una funzione che si adatta particolarmente bene al gaming: inclinando la testa cambierà il modo in cui si sentono i suoni, migliorando così l’esperienza di gioco.

Allo stand le abbiamo provate per qualche minuto con una demo e il risultato è sicuramente interessante, quantomeno nell’ambito gaming. Non abbiamo avuto modo di ascoltare della musica, quindi non possiamo dirvi nulla in questo senso.

HyperX ha poi confermato il successo dell’headset Cloud Alpha e ha presentato Cloud Alpha S, un’evoluzione del modello precedente rinnovato nelle funzionalità che arriverà al prezzo di 129 euro.

Ora la scheda audio USB presenta sei diversi pulsanti. Oltre a quelli classici per disattivare il microfono, alzare e abbassare il volume e attivare il Surround virtuale 7.1, ne troviamo altri due, in grado nel primo caso di aumentare il volume dell’ambiente di gioco, nel secondo di aumentare quello della chat vocale.

Questo permette di modificare rapidamente l’audio nel caso in cui non sentiate i vostri compagni di squadra durante le azioni più concitate o, viceversa, non riusciate a scovare i nemici a causa della chat vocale troppo alta.

Tra le novità troviamo infine Alloy Origins, una tastiera meccanica full size con telaio in alluminio, retroilluminazione RGB per tasto e switch proprietari HyperX.

I nuovi switch sono basati sui Cherry MX Red ma sono stati migliorati sono diversi aspetti: ora hanno una corsa di 3,8 mm e un punto d’attuazione di 1,8 mm, inoltre sono garantiti per 80 milioni di pressioni.