CPU

I futuri AMD EPYC arriveranno a 600W?

Secondo un rumor, AMD sta valutando un Thermal Design Power configurabile (cTDP) molto alto per i suoi processori EPYC di quinta generazione. Se le informazioni si riveleranno accurate, le CPU della serie EPYC 7005, che verranno introdotte tra diversi anni, potranno presentare un cTDP di 600W.

Giovedì scorso, il noto blogger hardware ExecutableFix ha affermato che il processore AMD EPYC “Turin” nel form factor SP5 avrà un cTDP massimo di 600W, che è più del doppio rispetto al cTDP dell’ultimo EPYC “Milan” serie 7003. Le informazioni provengono da una fonte non ufficiale e non possono essere verificate, quindi vanno prese come semplici voci. Eppure, c’è una logica dietro queste informazioni.

Si dice che i processori AMD EPYC di quinta generazione avranno sino a 256 core Zen 5. Sembra anche che AMD stia preparando processori ibridi con GPU di elaborazione integrate basate su CDNA per applicazioni HPC (High Performance Computing) e datacenter. Le CPU con un massimo di 256 core “fat” sono pronte a consumare molta energia, anche se un cTDP da 600W sembra un po’ alto.

Credit: AMD
AMD EPYC

La piattaforma SP5 di AMD per processori EPYC di quarta e quinta generazione è progettata per essere in grado di fornire fino a 700W di potenza per periodi molto brevi, secondo un leak di Gigabyte; quindi, un cTDP da 600 W è sicuramente possibile. Inoltre, i produttori di sistemi di raffreddamento hanno già a listino articoli con una capacità di 400W per i processori AMD EPYC “Genoa” di quarta generazione (che utilizzano l’infrastruttura SP5), quindi è evidente che le piattaforme server di prossima generazione di AMD sono progettate per supportare CPU piuttosto affamate di energia.

Oggigiorno gli operatori di data center cloud hyperscale e le aziende con carichi di lavoro impegnativi vogliono avere le massime prestazioni possibili; quindi, AMD e Intel devono offrire loro CPU con prestazioni imbattibili che spesso presentano un TDP elevato. In effetti, il TDP dei processori per server sta crescendo rapidamente da circa un decennio, quindi non sarà di certo una sorpresa vedere processori di prossima generazione consumare più energia di quelli esistenti.

Le piattaforme di livello server non sono pensate solo per supportare CPU standard, ma anche varie versioni personalizzate ottimizzate per determinati carichi di lavoro che potrebbero determinare un TDP più elevato. Pertanto, mentre le versioni speciali dei processori AMD EPYC di prossima generazione potrebbero avere TDP fino a 600W, i modelli normali saranno più limitati.