Mac

I nuovi MacBook con Apple Silicon sono qui, è arrivato il momento di acquistare i vecchi!

L’arrivo dei nuovi modelli di Mac dotati di SoC Apple Silicon ha sicuramente dato una forte scossa all’industria dei PC. I nuovi prodotti di Apple utilizzano una CPU basata su architettura ARM, la stessa utilizzata su iPad e iPhone per capirci, e promettono prestazioni incredibili. Tuttavia, i programmi scritti per i vecchi processori girano utilizzando un emulatore e, per quanto ben funzionanti, i nuovi Mac non sono sicuramente esenti da possibili bug e problemi con app non ottimizzate per la nuova architettura. È il momento migliore per affidarsi ad un ricondizionato Smart Generation!

Apple

Apple non è stata la prima a fare il grande salto. Microsoft ha realizzato molti prodotti Surface con CPU di tipo ARM e anche alcuni altri OEM hanno presentato negli ultimi mesi dei portatili o tablet Windows basati su tale architettura. Per Apple, tuttavia, non esistono mezze misure e l’azienda ha annunciato durante il suo keynote al WWDC del 2020 che abbandonerà completamente le CPU Intel entro due anni.

Siamo sicuri che in futuro, quando tutta la gamma Mac avrà fatto il grande salto, l’ecosistema Apple vivrà una nuova giovinezza cavalcando i grandi miglioramenti possibili sfruttando al massimo l’architettura ARM. Ma non è questo il giorno…

Per far funzionare a bordo dei Mac con chip Apple M1 i cosiddetti programmi x86, ovvero quelli compilati per l’esecuzione su CPU Intel, Apple ha realizzato uno strato di compatibilità software chiamato Rosetta 2, il quale traduce i comandi in istruzioni comprensibili dai nuovi chip.

Come ogni volta che si parla di emulazione di altre piattaforme hardware, il sistema non è esente da problemi. Oltre a far perdere al chip Apple una certa percentuale di potenza, a causa della necessità di utilizzare parte della capacità di calcolo per la traduzione delle istruzioni, è possibile che i programmi più complessi possano incorrere in problemi e instabilità.

I professionisti non possono permettersi un lusso simile. L’affidabilità e la prevedibilità del sistema sono fondamentali, chi utilizza i Mac per guadagnarsi da vivere non può rischiare di sprecare del tempo a causa di bug o crash. Quale momento migliore per affidarsi allora ad un Mac ricondizionato?

Smart Generation

Smart Generation, azienda di cui già vi abbiamo parlato in passato, ha sicuramente il prodotto che fa al caso vostro! Tra le pagine del loro sito web potete trovare una raccolta incredibile di diversi Mac e MacBook con CPU Intel, sicuri ed affidabili, ad un prezzo molto competitivo in quanto si tratta di prodotti ricondizionati.

Ad esempio è possibile acquistare un MacBook Air da 13,3″ con CPU Intel Core-i7 e 8GB di RAM al 63% di sconto, aggiudicandosi così il portatile per soli 749,00 euro, oppure un MacBook Pro con Intel Core-i5 e 8GB di memoria a soli 1.279,00 euro, uno sconto del 53% sul prezzo di listino.

Alla ricerca di un iMac da posizionare sulla vostra scrivania? Smart Generation ha pensato anche a voi con una grande varietà di prodotti a catalogo tra iMac classici, modelli con display 5K e persino Mac Mini e Mac Pro a prezzo ridotto.

Acquistando i prodotti ricondizionati da Smart Generation avrete la certezza di poter tranquillamente continuare ad utilizzare tutti i programmi che amate e conoscete senza necessità di dover ricorrere a strani trucchetti software che potrebbero minare l’affidabilità del vostro computer.

L’azienda garantisce inoltre i prodotti acquistati per 12 o 24 mesi e mette a disposizione 14 giorni per restituire il prodotto o sostituirlo con un altro di quelli a catalogo. È possibile richiedere persino il pagamento alla consegna o a rate, non avete davvero scuse!