Storage

I produttori di Hard Disk si preparano a realizzare unità sempre più capienti

La domanda di dischi rigidi con capacità più elevata richiede che i produttori di hard disk adottino nuove tecnologie di registrazione magnetica dopo un certo numero di anni. Oltre alle nuove tecnologie di registrazione e lettura, ci sono altri modi per aumentare la capacità di un disco rigido. Uno di questi è l’incremento del numero di piatti all’interno degli HDD. Toshiba è stata la prima azienda a adottare un design a nove piatti diversi anni fa ed attualmente tutti gli HDD di punta utilizzano tale quantità. Secondo una recente ricerca (StorageNewsletter) ed un produttore di substrati per piatti (Hoya), i design a dieci piatti non sono poi così lontani.

Entro la fine dell’anno Seagate lancerà i suoi primi dischi rigidi che utilizzano la tecnologia heat-assisted magnetic recording (HAMR) che consentirà all’azienda di costruire HDD con capacità fino a 50TB tra qualche tempo. Il passaggio a HAMR richiederà a Seagate di adottare nuove testine e nuovi piatti di vetro con un nuovo strato magnetico. I primi HDD HAMR continueranno a presentare un design a nove piatti, ma poiché i piatti in vetro sono più sottili dei piatti in alluminio utilizzati sino ad oggi il loro impiego aprirà le porte a progetti a dieci piatti.

Gli analisti di Trendfocus, una società che si occupa anche del mercato dei dispositivi di archiviazione, hanno recentemente affermato che i produttori di HDD hanno richiesto campioni di substrato con uno spessore inferiore a 0,5mm e stanno progettando piattaforme di dischi rigidi con 10, 11, 12 e anche più piatti. Gli analisti ritengono che gli HDD da dieci piatti saranno disponibili prima del previsto.

L’utilizzo di più piatti per HDD da 3,5” consentirà ai produttori di aumentare la capacità dei loro prodotti anche se l’evoluzione della tecnologia di registrazione magnetica procede più lentamente del previsto. Ad esempio, 10 piatti da 2TB con perpendicular magnetic recording (PMR)  consentono ai produttori di costruire HDD da 20TB senza utilizzare HAMR o SMR. Nel frattempo, è molto probabile che i produttori di HDD utilizzeranno sia design a dieci piatti che nuove tecnologie di heat-assisted magnetic recording per massimizzare le capacità delle loro unità.

Hoya, un produttore di substrati in vetro per piatti HDD, ha recentemente affermato che sta continuando a sviluppare dischi sia per HAMR che per progetti multistrato. In passato, Hoya ha già mostrato prototipi di dischi rigidi con più di dieci piatti, ma poiché la compagnia sviluppa e produce solo substrati, il momento in cui tali unità verranno lanciate sul mercato dipende interamente dai produttori di HDD.

Sarà interessante vedere se i dischi rigidi MAMR, che utilizzano una tecnologia che non richiede un passaggio obbligatorio a nuovi piatti (e quindi substrati di vetro), passeranno effettivamente a dischi più sottili e design con più di nove piatti.

Gli analisti di Trendfocus ritengono che con l’aumento della domanda di HDD ad alta capacità, e l’intensificarsi della concorrenza, i primi dischi rigidi commerciali con una capacità di 24TB saranno disponibili dal 2022.

Synology DiskStation DS220j, NAS a 2 vani e comprensivo di 2 dischi rigidi da 2TB, è disponibile su Amazon a circa 290 euro, non fartelo scappare!