Tom's Hardware Italia
Software

IE 9 è il browser più sicuro, Safari da dimenticare

Una prova di sicurezza condotta sui browser più diffusi premia Internet Explorer 9 come il più sicuro nella tutela degli utenti contro i malware: intercetta il 95% delle attività illecite. Al secondo posto Chrome con il 27,6%, Firefox e Safari da dimenticare.

Da uno studio condotto da NSS Labs risulta che Internet Explorer 9 è il browser più sicuro quando si tratta di bloccare i malware. Il confronto diretto è stato fatto con Google Chrome nelle versioni dalla 15 alla 19, Mozilla Firefox da 7 a 13 e Apple Safari 5.

I test vertevano sulla capacità dei browser più diffusi di proteggere gli utenti contro le forme di malware più diffuse, ossia quelle legate alla frode bancaria, al furto di password, ai falsi antivirus, alle truffe. Le prove si sono protratte per 175 giorni tra dicembre 2011 e maggio 2012, e i risultati sono stati calcolati sulla base di medie mobili di 10 giorni.

Browser a confronto

Ogni browser è stato testato con tutti gli aggiornamenti disponibili, installati su macchine virtuali identiche con sistema operativo Windows 7. I cicli di prove sono stati avviati ogni sei ore e sono proseguiti fino a quando gli URL dannosi non erano più attivi.

In questa configurazione di test Internet Explorer 9 ha bloccato il 95 percento delle attività illecite, Chrome il 33 percento, mentre Safari e Firefox si sono fermate al 6 percento. Più in dettaglio, il browser di Microsoft bloccato il 94% dei malware in generale e il 96,6% delle frodi dei clic. Click Fraud in gergo, identifica una tecnica criminosa finalizzata a rubare i proventi dei guadagni pubblicitari dovuti ai clic sui messaggi promozionali. Uno script reindirizza il computer o il programma verso una pagina fasulla e non su quella del legittimo inserzionista.

I risultati dei test di NSS Labs

Chrome ha intercettato il 27,6% dei malware e solo l'1,6% dei clic verso pagine pericolose. Firefox si è fermato al 5 percento dei malware e allo 0,8 percento delle truffe dei clic, ma la prestazione peggiore è quella di Safari: 4,7 percento dei malware intercettati e solo 0,7 percento dei link fraudolenti.

Considerato che il browser di Google è quello con maggiore diffusione a livello globale, gli esperti che si sono occupati dei test hanno espresso preoccupazione per la possibile diffusione di malware. E' da notare comunque che i risultati di questo test non significano che IE9 garantisce una protezione pressoché totale, perché in rete ci sono molti altri tipi di malware che non erano contemplati nelle prove.