Software

Il gaming su Linux continua a crescere e raggiunge l’1%: merito dell’arrivo di Steam Deck

Valve ha pubblicato il suo aggiornamento mensile di luglio 2021 per il “Sondaggio hardware e software di Steam“. Oltre alle regolari fluttuazioni della quota di mercato dei fornitori di CPU e GPU, c’è un altro cambiamento interessante che sta avvenendo lentamente. Secondo i dati più recenti del sondaggio, il gaming su Linux è salito all’1,0% per la prima volta da anni.

Nel 2018, Valve ha introdotto Proton, una tecnologia che consente a migliaia di giocatori Linux di far girare i titoli desiderati sul proprio PC, nonostante non siano nativamente compatibili con il sistema operativo. In quel periodo molti gamer Linux hanno provato la tecnologia Proton, spinti dalla curiosità e dalla voglia di giocare sul proprio dispositivo non Windows, facendo così salire la quota dei giocatori Linux a circa il 2%. Tuttavia, dopo il termine di questo periodo di test, solo lo 0,8-0,9% dei giocatori utilizzava ancora le distro Linux. Le percentuali, poi, sono rimaste in questo range per un po’ di tempo.

Nell’ultimo “Sondaggio hardware e software di Steam” pubblicato per il mese di luglio, Valve ha notato che il market share del gaming su Linux è salito all’1,0%. E questo è un bel traguardo, visto che il sondaggio di Valve si basa su milioni di PC e giocatori in tutto il mondo.

Quali sono le possibili ragioni di tale crescita? Valve ha recentemente annunciato la sua console di gioco portatile Steam Deck, che esegue un sistema operativo Arch basato su Linux. Poiché molte persone hanno scoperto che la nuova console esegue il sistema operativo Linux, è possibile che molti abbiano deciso di provare l’esperienza sui PC Linux e prepararsi per quello che verrà una volta lanciata la nuova console.

Una volta che Valve inizierà a spedire le console Steam Deck ai primi utenti, la quota di mercato del gaming su Linux continuerà a crescere. Tutte le persone che utilizzeranno la console contribuiranno alla crescita della quota, il livello di adozione sarà quindi molto più alto. La crescita dell’ecosistema e della comunità di gaming su Linux ci metterà molto tempo per raggiungere percentuali degne di nota, ma dato che un importante sviluppatore di software e hardware come Valve sta supportando la cosa, ci sono possibilità che Linux possa raggiungere in futuro una percentuale a due cifre.