Tom's Hardware Italia Tom's Hardware
Mac

Il MacBook Pro 13 (senza Touch Bar) perde la “memoria”, Apple lo ripara gratis. Assistenza anche per iPhone X

Apple ha istituito due programmi di assistenza gratuita per altrettanti prodotti. Il primo interessa il MacBook Pro da 13 pollici (senza Touch Bar), mentre il secondo il primo smartphone con il notch dell’azienda, l’iPhone X. Andiamo con ordine. La casa di Cupertino ha “stabilito che un numero limitato di unità a stato solido (SSD) da 128 GB e 256 GB utilizzate in MacBook Pro da 13 pollici (senza Touch Bar) presenta un problema che può determinare la perdita di dati e il malfunzionamento dell’unità“.

I MacBook Pro da 13 pollici con le unità interessate sono stati venduti tra il giugno 2017 e quello del 2018 e per verificare l’idoneità del proprio portatile a partecipare al programma di assistenza è necessario andare a questo indirizzo e seguire la procedura indicata.

“Verifica innanzitutto quale MacBook Pro da 13 pollici possiedi. Scegli Informazioni su questo Mac dal menu Apple nell’angolo in alto a sinistra dello schermo. Conferma che il modello che possiedi è “MacBook Pro (13 pollici, 2017, due porte Thunderbolt 3)”. Se possiedi quel modello, inserisci il numero di serie del computer in basso per verificare se è idoneo per questo programma”.

Il programma non interessa i modelli MacBook Pro da 13 pollici con Touch Bar e i MacBook Pro da 13 pollici più vecchi. Qualora il vostro MacBook fosse idoneo, Apple o un AASP offrono assistenza gratuita. Nella pagina l’azienda sottolinea che “prima dell’intervento di assistenza, è importante eseguire un backup completo dei dati in quanto l’unità verrà inizializzata come parte del processo di assistenza. Nota: i file che risultavano già danneggiati prima dell’intervento di assistenza non potranno essere ripristinati”.

Per quanto riguarda l’iPhone X, Apple ha determinato che lo schermo di alcuni modelli potrebbe mostrare problemi con il controllo touch a causa di un componente, sito nel modulo display, che potrebbe smettere di funzionare correttamente. In conseguenza di ciò, tutto o parte dello schermo potrebbe smettere di rispondere ai comandi touch o farlo in modo intermittente. In alternativa, lo schermo potrebbe “reagire anche se non è stato toccato”.

In questo caso per accedere all’assistenza gratuita – che prevede il rimpiazzo del modulo display – è necessario recarsi presso un centro Apple autorizzato o un Apple Store, dove il dispositivo sarà esaminato per determinare se è tra le unità potenzialmente problematiche. L’azienda sottolinea che qualora un utente ritenga che il proprio iPhone X fosse stato affetto dal problema, e per questo ha pagato la sostituzione del modulo display, è necessario contattarla per ottenere un rimborso.