Schede madre

Il processore AMD Opteron entra nella lista t

AMD ha annunciato nel corso dell’evento âÂ?Â?Supercomputing 2003′ che il processore AMD Opteron è apparso per ben quattro volte nella lista Top500 Supercomputer.

âÂ?Â?Il processore AMD Opteron è entrato direttamente nella top ten del supercomputingâÂ?, ha dichiarato Marty Seyer, Vice President e General Manager di AMD Microprocessor Business Unit. âÂ?Â?La rapida adozione e installazione di questi supercomputer ultra-potenti basati su AMD Opteron dimostra chiaramente come la comunità HPC (High Performance Computing) stesse aspettando da tempo questo processoreâÂ?.

La lista Top500 viene pubblicata due volte l’anno ed è basata su benchmark LINPAC, che misura il floating-point di esecuzione lineare delle equazioni di un computer ed è espresso in Gigaflops (Gflop/s) o miliardi di operazioni di floating point al secondo.

Il supercomputer numero sei, realizzato da Linux NetWorx e installato presso Los Alamos National Laboratory, è il sistema basato su AMD Opteron che ha raggiunto la posizione più alta all’interno della lista Top500. Questo sistema lavora a un livello massimo di performance di 8,051 Gflop/s, con un picco teorico di performance che può raggiungere gli 11,264 Gflop/s.

Innovative Computing Lab della University of Tennessee, che è co-autore della lista Top500, ha scelto il sistema basato su AMD Opteron realizzato da Atipa Technologies per un nuovo supercomputing cluster che sarà pronto entro il 1 dicembre 2003. Il cluster a 64 nodi utilizza 128 processori AMD Opteron è supporterà diversi progetti per il laboratorio, compresi progetti di benchmark e Grid.

âÂ?Â?Il nostro nuovo cluster basato su AMD Opteron offrirà prestazioni elevate che ci consentiranno di utilizzare in maniera più efficiente il nostro ambiente Grid, chiamato SinRG, situato presso il campus della University of TennesseeâÂ?, ha dichiarato Jack Dongarra, Distinguished Professor della University of Tennessee. âÂ?Â?Questo progetto ci garantirà anche prestazioni più elevate per progetti quali lo sviluppo di nuovi algoritmi numerici e nuclei computazionali utilizzati per diminuire i colli di bottiglia nel computing ad alte prestazioniâÂ?.

Gli altri supercomputer basati su AMD Opteron compresi nella lista sono: una installazione presso l’Intelligent Suystems Design Laboratory della Doshiba University di Kyoto, Giappone, realizzato da Visual Technology, che si è posizionata al numero 93 della lista. Il supercomputer situato presso la Lawrence Livermore National Laboratory progettato da Linux Networx che si è posizionato al numero 116 della lista. Infine, al numero 247 della lista, un sistema realizzato da RackSaver con Arima e Myricom, Inc., installato presso AMD Developer Center di Sunnyvale, California.

Numerosi istituti di ricerca e università hanno adottato la stabilità e la scalabilità dei processori AMD AthlonâÂ?¢ MP, che offrono performance elevate e rientrano anch’essi nella lista Top500.

Il processore AMD Opteron

Il processore AMD Opteron si basa sulla tecnologia AMD di ottava generazione e segna l’introduzione della prima implementazione dell’architettura x86 a 64 bit. Questa tecnologia è studiata per salvaguardare gli investimenti effettuati dalle aziende nelle applicazioni a 32 bit pur consentendo una transizione trasparente verso gli ambienti di calcolo a 64 bit nei tempi e nei modi preferiti da ciascun cliente.

Il processore AMD Opteron è progettato per fornire alle applicazioni aziendali più esigenti nuove soluzioni server e workstation ad elevate prestazioni. Il processore si caratterizza per la scalabilità, l’affidabilità e la compatibilità, tre fattori che possono contribuire ad abbattere il Total Cost of Ownership (TCO). Tra le principali novità introdotte dal processore AMD Opteron vi sono un controller di memoria integrato per ridurre i colli di bottiglia della memoria e la tecnologia HyperTransport che incrementa le performance complessive eliminando o riducendo i colli di bottiglia delle operazioni di I/O aumentando la bandwidth e abbreviando la latenza.