Software

Il progetto Folding@Home raggiunge i 2,4 ExaFLOPS

Qualche settimana fa vi abbiamo riportato i risultati ottenuti da Folding@Home, che aveva superato gli 1,5 ExaFLOPS grazie al contributo di migliaia di persone che avevano deciso di aderire, mettendo a disposizione dei ricercatori la potenza di calcolo inutilizzata dei propri PC.

All’inizio di questa settimana il team dietro il progetto ha comunicato il nuovo traguardo, una potenza di calcolo combinata di ben 2,4 ExaFLOPS. Per chi non ha dimestichezza con questo tipo di dati, basti pensare che la potenza di calcolo cumulativa supera i 500 supercomputer più potenti al mondo messi insieme, e supera di 15 volte il supercomputer più potente del globo, il Summit di IBM che si ferma a 148,6 PetaFLOPS.

“Le proteine non sono stagnanti: si muovono, si piegano e si aprono assumendo numerose forme. Dobbiamo quindi studiare non solo una forma della proteina virale, ma tutti i modi in cui si muove e si piega e tutte le forme che assume al fine di comprendere meglio il modo in cui interagisce con il recettore ACE2, in modo da riuscire a progettare un anticorpo”.

In breve tanta potenza di calcolo viene utilizzata per studiare i comportamenti delle proteine, nel caso specifico non solo del coronavirus COVID-19, ma di numerose altre malattie. Tuttavia è indubbio che l’attuale pandemia che sta colpendo in maniera critica l’intero sistema sanitario globale abbia suscitato l’interesse di molti più utenti, tanto che sono bastate poche settimane per quintuplicare la potenza di calcolo combinata a disposizione dei ricercatori, che fino a poco tempo fa era di circa 470 PetaFLOPS.

Vi ricordiamo che partecipare al progetto e dare il proprio contributo è molto semplice. Basterà collegarsi a questo link, scaricare il software, installarlo e lasciare che il programma faccia il resto. Anche con il software aperto sarà possibile continuare ad utilizzare il PC per qualsiasi attività dobbiate svolgere, questo usufruirà esclusivamente della potenza inutilizzata senza intaccare in alcun modo le risorse necessarie alle applicazioni in utilizzo.

Cerchi un nuovo processore dall’ottimo rapporto qualità/prezzo? Il Ryzen 5 2600X è in sconto di circa 100 euro su Amazon, non lasciartelo scappare.