Schede madre

Il punto sul Toshiba HD-DVD

Toshiba ha finalmente svelato nuovi dettagli sullo standard HD-DVD. Negli Stati Uniti il gigante giapponese ha partecipato ad un buon numero di eventi, per mostrare al pubblico e agli operatori del settore tutte le potenzialità della nuova tecnologia e dei suoi player.

Alla fine di Novembre verranno commercializzati i primi 89 titoli in HD. Per ora tutte le demo hanno entusiasmato il pubblico: la differenza con i DVD standard ha dell’incredibile. Per quanto riguarda i player, Toshiba ha dichiarato che il segnale HD sarà disponibile solo ed esclusivamente con le porte HDMI (e le connessioni digitali compatibili); le uscite analogiche invece disporranno di un ridimensionamento a 480 linee. Gli HD-DVD player, inoltre, integreranno l’interfaccia USB per il collegamento al PC e alle altre periferiche.

I nuovi supporti digitali saranno disponibili in 3 formati: 15 GB (single layer), 30 GB (dual layer) e 45 GB (triple layer). Non mancherà una quarta versione con standard SD-DVD, che permetterà alle Major di masterizzare su entrambe le facciate, rendendo così disponibili film in edizione speciale con singolo disco.

Grazie alla compressione MPEG-4/AVC le tre taglie potranno contenere rispettivamente 4, 8 e 12 ore. In pratica questo tipo di soluzione renderà l’ingombro dei contenuti audio-video leggermente superiore all’attuale standard DVD 9.

Insomma, la resa dei conti fra HD-DVD e Blu-Ray sembra essere vicina. A prescindere dalla scelta futura chi volesse acquistare un nuovo TV LCD dovrà avere almeno l’accortezza di controllare che lo standard HDMI sia presente per godere a pieno del cinema ad alta risoluzione.