Schede madre

Il Socket 478 al limite delle possibilità: Pentium 4 con Dual DDR500 e FSB a 1000 MHz

Pagina 1: Il Socket 478 al limite delle possibilità: Pentium 4 con Dual DDR500 e FSB a 1000 MHz

Infranta la barriera del suono: Il Pentium 4 con FSB a 1-GHz e DDR500

Breaking The Sound Barrier: the Pentium 4 With a 1-GHz FSB and DDR500

Le prestazioni dei sistemi basati su Pentium 4 hanno avuto
un notevole incremento grazie all’aumento della velocità del FSB da 533-MHz
a 800-MHz, grazie a questa evoluzione i chipset di fascia alta sono in grado
di supportare sia due canali di memoria (dual channel) sia una memoria DDR.

I produttori di memorie come Buffalo e Corsair hanno cominciato
una gara al rialzo e hanno prodotto moduli con velocità fino a 466-MHz,
di conseguenza sono diventati disponibili più moduli a 500-MHz (PC4000
di Corsair, Kingston, e OCZ) e, così, è stato possibile dare il
via a una serie di test con sistemi con una velocità di clock pari a
1000-MHz.

L’ idea di un’overclocking del FSB "clean” non è
nuova, intendiamo per "clean” un aumento in sincronia della velocità
del FSB e delle velocità di clock della memoria principale. Anche ai
tempi dei Pentium II esistevano mobo in grado di operare sopra i 90 MHz di velocità
mentre lo standard dei sistemi era 66 MHZ. In termini percentuali un aumento
dal 25% al 50% della velocità non era significativo.

Da allora il divario tra la velocità della CPU e la
velocità del sistema è aumentato vertiginosamente. Per rimediare
il bus del Pentium 4 è stato quadruplicato, così, è diventato
possibile trasferire il quadruplo dei dati per ciclo di clock, quindi un FSB
800 cioè una velocità di clock del sistema a 800-MHz, è
stata ricavata da una velocità di clock basilare di 200 MHz.

Per ottenere un velocità di clock del FSB pari a 1000-MHz
dobbiamo partire da una velocità base di 250-MHZ, ciò dovrebbe
risultare in un aumento del 25%, abbiamo verificato se all’aumento della velocità
corrisponde un corrispettivo aumento delle prestazioni.