Software

In Giappone minano criptovalute con il solare in eccesso

Usare energia solare per estrarre criptovalute è qualcosa a cui in molti hanno pensato di fare e che in molti fanno con profitto, ma è interessante se a farlo è Kumamoto-Energy, un produttore di energia locale giapponese, non un singolo privato.

L'azienda ha annunciato di aver creato lo scorso novembre un'azienda affiliata chiamata OZ Mining impegnata proprio nel mining di criptovalute. La società dichiara di voler usare l'eccedenza energetica degli impianti solari per creare criptovalute. Kumamoto-Energy è affiliata a TakeEnergyCorporation, gestore di alcuni "mega impianti solari" nella prefettura di Kumamoto.

OZ Mining acquista l'energia elettrica da Kumamoto-Energy a un prezzo tra 10 e 19 yen per kWh (il valore varia in base all'area, al contratto e alla stagione) e crea datacenter o soluzioni per il mining all'interno di container che possono essere installati nei luoghi in cui è disponibile l'energia ricavata dal Sole. Inoltre, produce e vende sistemi dedicati esclusivamente al mining, affittabili dai clienti.

pannelli solari

Uno dei nodi più spinosi quando si parla di criptovalute è proprio il loro processo di generazione, costoso ed energivoro. Spesso emergono report sul fatto che il mining di Bitcoin consumi più energia di alcuni stati e che questo porterà a un disastro ambientale.

Quanto fatto da Kumamoto, tuttavia, mostra come in alcuni casi la criptovaluta possa non solo essere a basso impatto ambientale, ma indirettamente riesca a favorire la produzione di energia green. Usare la capacità energetica in eccesso per il mining potrebbe rendere l'energia rinnovabile più accessibile e redditizia, favorendone la diffusione.

Potremmo trovare gli alieni ma ci piace minare criptovalute

Quello energetico però non è l'unico problema del Bitcoin e delle altro criptovalute. Interrogato in merito in un Ask Me Anything (AMA) su Reddit, il fondatore di Microsoft e filantropo Bill Gates non ha usato mezzi termini.

bill gates

"La caratteristica principale delle critpovalute è la loro anonimità. Non penso sia una buona cosa. La capacità dei governi di rintracciare il riciclaggio di denaro sporco, l'evasione fiscale e il finanziamento del terrorismo è una buona cosa. A oggi le criptovalute sono usate per acquistare Fentanyl e altri farmaci, quindi è una tecnologia rara che ha causato morti in modo abbastanza diretto. Penso che l'ondata speculativa attorno alle ICO e alle criptovalute sia super rischiosa".


Tom's Consiglia

Vuoi un portafoglio di criptovalute sicuro? Esistono i wallet hardware da portare sempre con te.