Schede Grafiche

Incassi record per NVIDIA nell’ultimo trimestre

Come risultato della crescente domanda per quasi tutte le sue linee di prodotti, NVIDIA ha registrato il suo fatturato trimestrale record nel terzo trimestre dell’anno fiscale 2022. Le vendite dell’azienda hanno raggiunto i 7,103 miliardi di dollari per la prima volta nella sua storia, poiché l’azienda ha dovuto affrontare una domanda senza precedenti per i suoi prodotti da gaming, data center e ProViz di fascia alta. La società non è ancora in grado di soddisfare la domanda di tutti i suoi prodotti e per affrontare il problema ha dovuto firmare contratti a lungo termine del valore di circa 3,4 miliardi di dollari con i suoi fornitori per garantire la capacità produttiva.

Il fatturato di 7,103 miliardi di dollari per il trimestre terminato lo scorso 31 ottobre 2021 è stato il 9% in più rispetto al trimestre precedente e il 50% in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Oltre alle vendite record, NVIDIA ha anche registrato un utile netto di 2,464 miliardi di dollari, con un aumento dell’84% rispetto ai 1,336 miliardi del terzo trimestre dell’anno fiscale 2021. Il lordo della società è salito al 65,2%, rispetto al 62,6% dello stesso trimestre di un anno fa.

Photo Credit: NVIDIA
NVIDIA Record Vendite trimestre

L‘hardware da gaming di NVIDIA (che include GPU GeForce e SoC per console) è tradizionalmente l’attività principale dell’azienda. Nel terzo trimestre dell’anno fiscale 2022, le entrate inerenti al settore gaming sono state pari a 3,221 miliardi di dollari, con un aumento del 5% trimestre su trimestre (QoQ) e del 42% anno su anno (YoY). La società afferma che quasi tutte le sue GPU GeForce RTX desktop basate su Ampere erano modelli Lite Hash Rate non esattamente adatti per il mining.

Durante il trimestre, NVIDIA ha anche venduto GPU CMP (Crypto Mining Processor) per un valore di 105 milioni di dollari, in calo rispetto ai 266 milioni di dollari del trimestre precedente e ai 150 milioni di dollari nel primo trimestre dell’anno fiscale 2022, il che potrebbe indicare che i miner non hanno acquistato attivamente nuove apparecchiature basate su GPU nel terzo trimestre. NVIDIA afferma che non può prevedere la domanda futura per la sua gamma di prodotti CMP poiché dipende dai prezzi di Ethereum e di altre valute. Le vendite di GPU economiche e non da gaming agli OEM sono scese a 129 milioni di dollari, dato che l’azienda si concentra su prodotti GeForce di fascia alta, mentre le GPU standalone di fascia bassa possono a malapena offrire vantaggi tangibili rispetto alle GPU integrate avanzate.

L’intelligenza artificiale (AI) e il machine learning (ML) sono adottati da varie aziende e poiché le GPU Ampere di NVIDIA offrono ottime performance in questi ambiti, non sorprende che la domanda per i suoi prodotti di elaborazione stia stabilendo nuovi record. Inoltre, la domanda di server è in aumento e i prodotti Mellanox hanno registrato vendite elevate. Di conseguenza, le entrate inerenti ai data center per il trimestre hanno raggiunto 2,936 miliardi di dollari, in crescita del 24% in sequenza e del 55% su base annua.

Photo Credit: NVIDIA
NVIDIA Record Vendite trimestre

L’azienda prevede che la domanda per i suoi prodotti continuerà a crescere nel quarto trimestre e in futuro. Quindi, nel tentativo di soddisfare meglio la domanda per le sue GPU, deve effettuare ingenti pagamenti anticipati ai suoi fornitori. Solo in questo trimestre la società ha stipulato diversi accordi di fornitura a lungo termine e ha effettuato pagamenti anticipati di 1,64 miliardi di dollari. In futuro, l’azienda dovrà pagare altri 1,79 miliardi di dollari. Per il quarto trimestre dell’anno fiscale 2022, NVIDIA prevede che le sue entrate raggiungeranno i 7,40 miliardi di dollari ±2% e i margini lordi saranno di circa il 65,3%. Tradizionalmente, le vendite di hardware diminuiscono nel periodo novembre-gennaio (il quarto trimestre fiscale di NVIDIA), ma sembra che la forte domanda per i suoi prodotti gaming e data center in un ambiente di prezzi favorevole consentirà alla società di aumentare le sue vendite.