Tom's Hardware Italia
CPU

Intel al vertice dei semiconduttori nel primo trimestre

Il crollo delle vendite di memoria NAND e DRAM ha permesso a Intel di tornare al vertice del mercato semiconduttori, sottraendo lo scettro a Samsung.

Intel conferma il ritorno al vertice del mercato dei semiconduttori. Dopo aver ceduto lo scettro per due anni di fila a Samsung, la casa di Santa Clara sembra sulla buona strada per confermarsi al comando in questo 2019. I primi segnali erano già arrivati nell’ultimo trimestre 2018, ma la leadership è stata ulteriormente estesa nel primo trimestre di quest’anno.

Secondo gli analisti di IC Insights, “Intel ha rimpiazzato Samsung al vertice della classifica dei fornitori di semiconduttori nel quarto trimestre 2018 dopo aver perso la leadership nel secondo trimestre 2017. L’azienda sudcoreana ha occupato la prima posizione per l’intero anno 2017 e nel 2018, mentre Intel dovrebbe facilmente ricatturare il primo posto nel 2019, posizione che ha occupato dal 1993 al 2016”.

IC Insights report Q1 2019 semiconduttori

“Con il collasso dei mercati DRAM e NAND nell’ultimo anno, è avvenuto un cambiamento totale, con Samsung che aveva registrato il 23% di vendite totali di semiconduttori in più di Intel nel Q1 2018, mentre Intel ha il 23% di vendite in più di Samsung nel Q1 2019”.

La classifica vede 15 posizioni ed è formata da sei aziende statunitensi, tre europee, due ciascuna per Corea del Sud e Giappone e una a testa per Taiwan e Cina. In totale le vendite di semiconduttori di queste 15 aziende sono scese del 16% rispetto al Q1 2018, tre punti peggio del totale mondiale, che ha registrato un -13%.

A scontare i cali peggiori sono i produttori di memoria, con i tre principali fornitori – Samsung, SK Hynix e Micron – che hanno registrato un calo su base annua del fatturato di almeno il 26% nel Q1 2019, mentre nel primo trimestre dello scorso anno erano cresciute di oltre il 40%.

Nella top 15 entrano due nuove realtà, HiSilicon e Sony. La cinese HiSilicon è salita di 11 posizioni, collocandosi quattordicesima, grazie a un +41% nelle vendite. Sony ha visto crescere le vendite del 14% in un anno principalmente grazie alla vendita di sensori d’immagine. La classifica include TSMC e quattro aziende fabless. Se TSMC venisse esclusa, la taiwanese MediaTek entrerebbe in quindicesima posizione.