CPU

Intel Alder Lake-P, un benchmark rivela i punteggi dei prossimi chip mobile

Quando Intel ha rivelato maggiori dettagli sulla sua famiglia di processori Alder Lake all’Intel Architecture Day, tutti si sono chiesti come funziona la nuova configurazione ibrida nell’utilizzo vero e proprio. Finalmente iniziano ad emergere i primi segnali. È infatti emerso un test tramite UserBenchmark effettuato con un chip Alder Lake-P, i ​​chip Alder destinati ai laptop, in esecuzione all’interno del prossimo laptop Asus VivoBook.

Alder Lake-P di Intel è una linea di processori di dodicesima generazione progettata per il segmento dei laptop ad alte prestazioni, destinata a competere con la serie di processori mobili AMD Ryzen 5000. Con un massimo di sei P-core (prestazioni) e otto E-core (efficienza) in totale, la generazione Alder Lake-P offrirà fino a 14 core nel segmento mobile con un massimo di 20 thread virtuali.

UserBenchmark non è un vero e proprio punto di riferimento per la maggior parte degli appassionati, ma possiamo apprendere alcuni dettagli da questo test. Innanzitutto, il chip di prova ha 8 core e 12 thread, che supponiamo siano 4 P-core con 8 thread e 4 E-core con 4 thread. Il processore è stato individuato in esecuzione a una velocità di base di 1,0 GHz e un boost medio di 2,9 GHz, il che significa che alcuni core potrebbero arrivare a clock più elevati, mentre alcuni core, come i core di efficienza, potrebbero avere una frequenza di base molto più bassa di quella a cui siamo abituati.

Per quanto riguarda le prestazioni, la CPU Alder Lake ha ottenuto 150 punti nel test single-core, mentre due core hanno prodotto 291 punti, quattro core sono arrivati ​​a 499 punti e otto core hanno prodotto 660 punti.

Photo Credit: UserBenchmark

Il processore AMD Ryzen 7 5800H produce 150 punti in scenari single-core, 296 punti in carichi di lavoro a due core, 567 punti in carichi di lavoro a quattro core e 1.020 punti in carichi di lavoro a otto core. Ciò significa che la differenza tra questi due è piuttosto piccola fino a carichi di quattro core, dove il processore AMD Ryzen inizia a prendere il sopravvento. Poiché la CPU AMD funziona solo su core normali e grandi, è davvero molto più potente negli scenari multi-core.

Bisogna comunque considerare che il modello specifico trovato all’interno del prossimo laptop VivoBook X1603ZA di Asus era probabilmente un engineering sample e il modello Alder Lake-P per la vendita al dettaglio probabilmente presenterà velocità di clock più elevate, che gli consentirebbero di competere in modo più serio con la concorrenza.

In aggiunta a ciò, il software UserBenchmark ha segnalato alcuni processi in background in esecuzione sulla CPU e fino al 90% di throttling, il che significa che il chip Adler potrebbe aver avuto a che fare con una soluzione di raffreddamento scadente.

Intel deve ancora divulgare le specifiche ufficiali per i suoi chip Alder Lake-P orientati ai laptop, ma ci aspettiamo di saperne di più nelle prossime settimane.