computex 2020

Intel, AMD e Nvidia potrebbero disertare il Computex 2020 [AGGIORNATA]

Aggiornamento 15 maggio

Asus ci ha contattato per comunicare che, al contrario di quanto riportato precedentemente da Digitimes, non parteciperà al Computex 2020, che vi ricordiamo essere stato rinviato dal 28 al 30 settembre prossimi. La società Taiwanese va quindi ad aggiungersi agli altri big che hanno deciso di non presenziare alla fiera per salvaguardare la salute dei propri dipendenti e dei propri clienti.

Notizia originale

Da digitimes arriva una notizia che potrebbe minare le fondamenta del Computex 2020: secondo fonti attendibili, molti fornitori internazionali, tra cui Intel, AMD e Nvidia, non prenderanno parte all’appuntamento annuale con la fiera di Taiwan. Se questa indiscrezione dovesse essere confermata, è lecito pensare che anche la maggior parte dei produttori di schede video e schede madri non parteciperà all’evento.

Computex

La causa di questa scelta è da ricercare nella pandemia provocata dal coronavirus che ha ormai contagiato ogni angolo del globo. Nonostante la scelta di posticipare la fiera dagli inizi di giugno alle date che vanno dal 28 al 30 Settembre, la partecipazione di tutti i principali protagonisti resta comunque un’incognita con aziende come Gigabyte, MSI ed ECS che hanno già annunciato la loro assenza al Computex 2020. Asustek, che praticamente gioca in casa, ha invece affermato che continuerà a seguire i piani prefissati per l’evento.

Altri produttori stanno prendendo in considerazione l’opportunità di presentare i nuovi prodotti tramite conferenze online. Di questa particolare modalità si avvarrà Nvidia il 14 maggio, quando il suo classico GTC verrà presentato online dal CEO Jensen Huang. Intel invece, per il momento, ha solo fatto sapere ufficialmente che la priorità è da destinare alla salute dei clienti e dei dipendenti, un’affermazione che non ci fornisce abbastanza dati per capire se e in che modalità presenterà i nuovi prodotti.

Computex

La pandemia da COVID-19 ha purtroppo rallentato tutto il mondo, incluse anche le realtà più importanti legate al mondo tecnologico. Da Apple che ha scelto di distribuire esclusivamente online il suo WWDC20 al Mobile World Congress ormai definitivamente cancellato, il danno provocato da questo eccezionale evento mondiale è sempre più evidente. Con l’augurio di ritrovarci a vivere presto una ritrovata normalità, non ci resta che attendere gli annunci ufficiali per capire come si evolverà, da un punto di vista informatico, questo 2020.

Di questi tempi, studiare richiede senza possibilità di alternative, un pc possibilmente portatile. Su amazon è disponibile HP Pavilion 15-cw1043nl, un ottimo notebook adatto allo studio e, nei momenti di pausa, al gaming leggero.