Tom's Hardware Italia
Periferiche di Rete

Intel Atom C3000 con 16 core per networking e archiviazione

I nuovi Atom C3000 hanno fino a 16 core e funzioni del settore server per rispondere alle necessità dell'Internet of Things e altri settori, come i dispositivi di rete e i NAS.

Intel ha presentato i chip Atom C3000 (nome in codice Denverton), destinati ai settori dell'archiviazione, del networking e dell'Internet of Things. Queste soluzioni, secondo l'azienda, saranno il cuore di dispositivi a basso consumo e alta densità.

Le nuove proposte integrano da 2 a 16 core, con frequenze che spaziano da 1,5 a 2,2 GHz, per garantire prestazioni di calcolo fino a 2,3 volte superiori al precedente Atom C2750, con un consumo di soli 8,5 watt.

intel atom

Gli Atom C3000 offrono caratteristiche che si ritrovano spesso nei chip per il settore server, come la virtualizzazione (Intel VT-d) e la correzione d'errore (ECC). Hanno anche capacità RAS (reliability, availability, and serviceability), una tecnologia che corregge al volo agli errori per scongiurare il crash improvviso dei dispositivi.

La tecnologia QuickAssist consente ai provider di servizi di comunicazione di gestire i dati in modo sicuro, assicurando un throughput di compressione/codifica fino a 20 Gbps. Le nuove proposte offrono anche quattro interfacce 10 GbE, fino a 16 SATA 6 Gpbs, 16 linee PCIe 3.0 e quattro USB 3.0.

Insieme ai chip, destinati ai produttori di dispositivi, Intel offre anche dei kit di sviluppo per scrivere software compatibili. In questo momento gli Atom C3000 sono in fase di campionamento, ma la produzione dovrebbe farsi più cospicua a metà anno per poi raggiungere volumi maggiori nella seconda metà.

nas

La nuova serie di soluzioni Atom ha il compito di far dimenticare le soluzioni C2000, recentemente salite all'onore della cronaca per un bug che mina il funzionamento dei dispositivi dopo circa 18 mesi di funzionamento.

Insieme ai nuovi Atom la casa di Santa Clara ha presentato anche nuovi processori Xeon D-1500, anch'essi destinati all'archiviazione e al networking. I chip integrano quattro interfacce 10 Gigabit Ethernet (due in più dei precedenti Xeon D) e offrono la tecnologia QuickAssist per gestire un throughput di dati compressi fino a 40 Gbps.

Anche in questo caso ritroviamo virtualizzazione e correzione d'errore, oltre a funzionalità RAS. I processori supportano anche AES-NI (Advanced Encryption Standard New Instructions) per accelerare la codifica e decodifica dei dati. Al momento non ci sono dettagli sui modelli proposti da Intel. Quanto alla disponibilità, le tempistiche procedono a braccetto con le soluzioni Atom C3000.

Qnap Turbo NAS TS-251A-2G Qnap Turbo NAS TS-251A-2G
  

Synology DiskStation DS216j Synology DiskStation DS216j