CPU

Sysbench, Stream, C-Ray, 7-Zip

Pagina 5: Sysbench, Stream, C-Ray, 7-Zip

Sysbench CPU

Sysbench è una suite ampiamente usata che si occupa di saggiare le prestazioni di CPU, memoria, I/O dei file, mutex e MySQL. Ci siamo concentrati sul test CPU, che misura la quantità di tempo richiesta per verificare i numeri primi sia nei carichi single che multi-thread.

L’EPYC 7601 mostra una prestazione stellare nel test single-thread, e questo è impressionante se teniamo conto delle frequenze relativamente conservative. Il chip perde un po’ di slancio durante il test multi-thread, forse per via dell’architettura multi-chip module (MCM).

La lineup Cascade Lake si allinea perfettamente in base alle frequenze di clock durante il test single thread. Nel benchmark multi-thread torna a pesare il numero di core.

Stream

Stream è un test relativamente semplice sviluppato dal Dr. John D. McCalpin. Misura il throughput di memoria sostenibile di un dato sistema in MB/s.

EPYC 7601 guida il gruppo nei test copy e scale, ma non è insolito vedere il chip fornire più throughput grazie al controller di memoria a otto canali.

Il miglioramento dalle architetture Broadwell (quad-channel) a Skylake (six-channel) è impressionante. Il throughput incrementato da Skylake a Cascade Lake non è così rilevante, anche se vediamo alcuni miglioramenti dal supporto alla più veloce memoria DDR4-2966.

C-Ray 1.1

C-Ray è un benchmark ray tracing progettato per risiedere interamente all’interno della cache della CPU, eliminando così l’overhead imposto da RAM e I/O del disco dalla misura.

Questo test si concentra puramente sulle prestazioni in virgola mobile durante il rendering, e funziona sfruttando diversi thread.

Il carico di ray tracing scala bene in base al numero di core ed EPYC 7601 mostra di avere 32 core conquistando la vetta. Anche la frequenza gioca un ruolo, come vediamo con lo Xeon 8268 dotato di 24 core, che supra il modello con 28 core Xeon 8176 di precedente generazione.

Notiamo anche che lo Xeon 6154, che ha 900 MHz di vantaggio sul 22 core Xeon 6151, batte la sua controparte.

7-Zip

7-Zip è un software open source che misura le prestazioni di compressione e decompressione, che possono essere una capacità chiave per applicazioni di archiviazione e rete.

Non appena i contratti di servizio termineranno, molte aziende passeranno dalle vecchie piattaforme Haswell, Broadwell e Skylake alla serie Platinum. Questo convincente insieme di benchmark illustra un altro aspetto del funzionamento quotidiano che beneficerà delle maggiori prestazioni.

EPYC 7601 mostra l’affinità dell’architettura Zen per i carichi di decompressione, mentre offre prestazioni meno elevate per quanto concerne la compressione.

HardInfo

HardInfo include alcuni benchmark per misurare le prestazioni della CPU. È facilmente accessibile ed è un componente standard di molti sistemi desktop Ubuntu. Includiamo questi test perché permettono agli utenti Linux di confrontare facilmente i dati.

Il Platinum 8280 supera le nostre aspettative nel test Cryptohash. Abbiamo però notato prestazioni ridotte dai processori LGA 3647 dell’azienda durante il benchmark ray tracing FPU.

Intel ci ha spiegato che alcune applicazioni soffriranno di penalty legati all’architettura mesh fino a quando l’ecosistema software non sarà aggiornato, anche se abbiamo riscontrato che la nuova architettura influenza negativamente solo alcuni benchmark di classe enterprise.

Sospettiamo che possiamo aggiungere questo titolo specifico alla lista di software che potrebbero beneficiare di ottimizzazioni.