Tom's Hardware Italia Tom's Hardware
CPU

Intel Core i7-8086K? Una nuova operazione nostalgia?

Era il 2013 e il marchio Pentium compiva 20 anni di presenza sul mercato. Un anno più tardi Intel, per festeggiare l'evento, presentò il Pentium G3258, un processore "speciale", pensato per ridare un minimo di centralità a un brand che, una volta di fascia alta, era scivolato in anni più recenti nella fascia bassa dell'offerta.

Il Pentium G3258, con due core basati su architettura Haswell, operava a 3,2 GHz e aveva il moltiplicatore sbloccato, caratteristica inedita per la fascia bassa di Intel. Quel processore forse ha fatto da apripista all'arrivo di CPU Core i3 sbloccate negli anni successivi, ma senz'altro è stata un'operazione nostalgia come mai prima.

Intel Core i7 8086k 01 JPG

In queste ore in Rete si vocifera di una nuova suggestiva operazione commerciale di Intel. Nulla di ufficiale al momento, intendiamoci, ma dalla Cina arrivano informazioni e immagini di un possibile Core i7-8086K. Già, il caso vuole che nel 1978, 40 anni fa, Intel presentasse l'8086, un processore che ha fatto la storia.

Gli astri sembrano allineati: Intel si trova oggi con l'ottava generazione delle CPU Core, quindi nella possibilità di poter chiamare senza problemi un prodotto Core i7-8086K, proprio a 40 anni dal debutto dell'8086, la prima basata su architettura x86. Qualcuno direbbe: "Coincidenze? Io non credo". Noi siamo più sulla tesi di San Tommaso e a tal proposito in rete circola un'immagine del presunto processore e alcune schermate di software che ne confermerebbero le caratteristiche. Un fake? Potrebbe essere, ma un fake davvero suggestivo.

Intel Core i7 8086K 6
Intel Core i7 8086K 9

Questo Core i7-8086K sarebbe un miglioramento del Core i7-8700K, con 6 core / 12 thread e 12 MB di cache L3. Anche il TDP resterebbe pari a 95 watt, ma sarebbero le frequenze di clock a salire: dai 3,7 / 4,7 GHz dell'8700K si passerebbe a 4 / 5,1 GHz (turbo boost single-core), mentre il turbo boost "all core" sarebbe pari a 4,4 GHz, 100 MHz in più dell'8700K.

Intel Core i7 8086k bios 1480x840
Clicca per ingrandire

Come detto, l'indiscrezione / possibile fake parte dalla Cina, dove qualcuno l'avrebbe già testato con dissipatore ad aria Cooler Master T400i, mantenendo circa 70 °C. Con tutti i core overcloccati a 5 GHz però si raggiungerebbero picchi tra 95 e 100 °C, temperatura che consiglia di usare un dissipatore ad aria decisamente migliore o rivolgersi al liquido.

Come detto, questa indiscrezione potrebbe essere un fake, perché ritornando alla nostra posizione simile a quella di San Tommaso, le immagini e gli screenshot sono tutto fuorché una prova, potrebbero essere benissimo stati alterati, senza tra l'altro particolare difficoltà.

Storia dei processori Intel

La suggestione però rimane, senza dimenticare che del futuro dei processori Intel si sa davvero poco, visto che tutto tace sui 10 nanometri, tra voci di Core i7-9700K e chipset Z390 di utilità non meglio specificata. E poi c'è da non dimenticare il caso dei processori Devil's Canyon (Core i7-4790K e Core i5-4690K), versioni speciali delle CPU Haswell.

Insomma, non ci resta che attendere per sapere se questo rumor si trasformerà in qualcosa di concreto oppure no. A ogni modo, se questa CPU dovesse davvero arrivare sul mercato, potrebbe essere presentata in concomitanza con il Computex di giugno dato che l'8086 debuttò l'8 giugno 1978.