CPU

Intel Core i9-11900KB messo alla prova in una serie di benchmark

I benchmark della misteriosa CPU desktop Intel Core i9-11900KB, appartenente alla famiglia “Tiger Lake“, sono recentemente apparsi in rete. I test effettuati sul NUC 11 Extreme “Beast Canyon” hanno evidenziato che il processore si comporta in modo del tutto simile al Core i9-11900K “Rocket Lake”. Il Core i9-11900KB è un chip octa-core con Hyper-Threading, velocità di clock che vanno da 3,3 a 5,3GHz, 24MB di cache e un TDP di 65W. Il NUC preso in esame era anche dotato della scheda grafica dedicata NVIDIA GeForce RTX 3060.

Computex 2021 Intel Beast Canyon NUC 5G

Qualcuno con accesso al sistema ha pubblicato i risultati ottenuti nei benchmark 3DMark TimeSpy e Fire Strike. Sebbene 3DMark non rappresenti le prestazioni nei giochi e nelle applicazioni del mondo reale, offre comunque un indicazione sulle capacità complessive della macchina. Considerando le specifiche del Core i9-11900KB, ha senso confrontarlo con un sistema configurato in modo simile equipaggiato con l’Intel Core i9-11900K.

Core i9-11900KB + GeForce RTX 3060 Core i9-11900 + GeForce RTX 3060
Time Spy 8.420 9.089
Time Spy | CPU 10.872 11.064
Time Spy | GPU 8.098 8.812
Fire Strike 19.020 19.898
Fire Strike | GPU 20.523 22.002
Fire Strike | Physics 25.571 25.260
Fire Strike | Combined 9.837 9.777

Sebbene il Core i9-11900KB abbia una frequenza di base più elevata, un Boost Clock decisamente alto e una cache più grande, non è ancora riuscito a battere il Core i9-11900K nel test CPU 3DMark Time Spy. Ma questo è probabilmente dovuto al fatto che un migliore sistema di alimentazione e raffreddamento ha permesso a quest’ultimo di funzionare a frequenze più sostenute per un periodo più lungo. Tuttavia, il chip Tiger Lake ha leggermente superato il Rocket Lake nel test 3DMark Fire Strike Physics.

Computex 2021 Intel Beast Canyon NUC 5G

L’Intel NUC 11 Extreme “Beast Canyon” non ha ancora un prezzo o una data di rilascio, ma promette di essere notevolmente più piccolo dei PC desktop standard, pur senza raggiungere l’estrema compattezza dei modelli precedenti. Purtroppo, le schede grafiche installate difficilmente raggiungeranno i loro boost clock massimi in un sistema dal form factor ridotto a causa dei limiti di raffreddamento. Se siete in procinto di acquistare una nuova CPU, potreste dare un’occhiata alla nostra guida.

Alla ricerca di un nuovo PSU per alimentare la vostra prossima GPU? Corsair RM750X, alimentatore modulare da 750W, è disponibile su Amazon.