Tom's Hardware Italia
Schede Grafiche

Intel e Nvidia, guerra a colpi di intelligenza artificiale

Nel campo delle IA, la "guerra al miglior processore" continua e stavolta vede come protagoniste Intel e Nvidia, che si sfidano a colpi di Xeon e GPU Tesla.

La gara al “miglior processore per lo sviluppo di intelligenze artificiali” non sembra intenzionata a fermarsi e, a dirla tutta, sembra che la situazione si stia facendo sempre più calda. Recentemente Intel ha dichiarato che il suo processore Xeon Platinum 9282 sarebbe in grado di raggiungere le 7878 immagini al secondo sul network di deep learning ResNet-50, superando così la GPU Nvidia Tesla V100, ferma a 7844 immagini.

La dichiarazione di Intel si può trovare in un articolo presente sul suo sito dedicato agli sviluppatori AI. La risposta di Nvidia non si è fatta comunque attendere, e sul proprio blog l’azienda ha pubblicato un post dall’irriverente titolo “Intel mostra come le GPU Nvidia con Tensor core siano ottime per l’inferenza”.

Nvidia afferma che Intel, per ottenere risultati migliori di una GPU V100, sia di fatto dovuta ricorrere ad un sistema formato da due CPU di fascia altissima e che necessitano un gran quantitativo d’energia, con un prezzo che si aggira tra i 50 e i 100 mila dollari.

L’azienda continua affermando che, di fatto, tutta la questione si riduce a una semplice valutazione di consumi e prestazioni di ogni singolo processore. Sebbene un Intel Xeon 9282 possa avere prestazioni superiori a una Nvidia V100, la GPU necessita di meno potenza e silicio, quindi il suo rapporto costo / prestazioni risulta migliore.

Il metro di giudizio “prestazioni per processore” di Nvidia difatti dimezza il punteggio d’inferenza ottenuto dallo Xeon, e mostra come la GPU Tesla V100 sia 2,3 volte più efficiente della CPU Intel a 300 watt. A 70 watt il divario si allarga ulteriormente, e vede la soluzione di Nvidia 7,2 volte più efficiente di quella Intel.

Nvidia ha anche dichiarato che il suo processore T4 PCIe AI è oltre 56 volte più veloce e 240 volte più efficiente di una CPU dual socket nel modello BERT. Se però si guarda alla tabella presenta nell’articolo (che vi abbiamo riportato qui sopra), Nvidia non sta più parlando delle differenze con lo Xeon Platinum 9282, bensì ha spostato il confronto sullo Xeon Gold 6240.

Nvidia non è forte solo nel mondo delle IA, ma anche in quello del gaming casalingo. Se siete alla ricerca di una nuova scheda video e volete sperimentare il Ray Tracing, date un’occhiata a questa RTX 2060 di Zotac, disponibile a meno di 400 euro.