Computer Portatili

Intel fa il punto su Tiger Lake e GPU DG1 al CES 2020

Non solo Mobileye, l’interessante NUC Ghost Canyon o l’annuncio del prossimo arrivo dei Core di decima generazione mobile della serie H, Intel al CES 2020 ha fatto anche altri annunci. Il vicepresidente esecutivo di Intel, Gregory Bryant, ha mostrato in anteprima i futuri processori Intel Core per PC portatili, nome in codice “Tiger Lake”.

Tiger Lake è quello che si può vedere come il successore degli attuali processori Ice Lake. Basato sul processo produttivo Intel a 10 nm+ e in arrivo nel corso di quest’anno, Tiger Lake integra una nuova architettura x86 (Willow Cove), acceleratori di AI e grafica integrata basata sulla nuova architettura grafica Intel Xe. Secondo Intel, la nuova GPU integrata offre prestazioni paragonabili “alla grafica dedicata”.

“I processori Tiger Lake forniranno incrementi prestazionali a doppia cifra, enormi miglioramenti delle prestazioni dell’AI, un grande balzo in avanti delle prestazioni grafiche e il quadruplo della capacità di trasmissione rispetto a USB 3 grazie alla nuova connettività integrata Thunderbolt 4”. Stando alle informazioni emerse finora, Thunderbolt 4 non offrirà prestazioni superiori all’attuale Thunderbolt 3, ma probabilmente integrerà nuove funzionalità. Al momento non ci sono dettagli precisi in merito.

Lisa Pearce, vicepresidente per la divisione Architecture for Graphics and Software di Intel, ha invece fornito informazioni sui progressi della nuova architettura grafica Intel Xe e ha presentato in anteprima la prima GPU di Intel dedicata, basata su Xe, nome in codice “DG1”. Come avevamo ipotizzato nelle scorse settimane, si tratta di una GPU mobile, non di una scheda vide dedicata.

L’azienda ha anche mostrato alcune innovazioni per quanto riguarda il design delle soluzioni mobile. Grazie alla collaborazione con i partner OEM, Intel ha mostrato durante la conferenza design a doppio schermo e pieghevoli, come il Lenovo ThinkPad X1 Fold, che sfrutta i vantaggi del processore Intel Core con Intel Hybrid Technology (nome in codice “Lakefield”) – la cui disponibilità è prevista per metà anno – e il modello Dell Concept Duet.

Bryant ha anche mostrato in anteprima il più recente dispositivo prototipo di Intel, un laptop con schermo OLED pieghevole con nome in codice “Horseshoe Bend”. Basato sui processori Tiger Lake di Intel in arrivo per PC portatili, questo design ha dimensioni simili a quelle di un notebook da 12 pollici, con un touchscreen pieghevole che può essere aperto fino a diventare uno schermo da oltre 17 pollici.