CPU

Intel: l’offerta per l’acquisizione di Altera è stata rigettata

L'acquisizione di Altera da parte di Intel, di cui si è mormorato nelle scorse settimane, potrebbe non andare in porto. Stando a persone vicine all'operazione Altera avrebbe rifiutato un'offerta "tutta in contanti" da 54 dollari per azione (un'operazione tra i 15 e i 16 miliardi di dollari), facendo saltare il tavolo delle trattative con il principale produttore di chip al mondo.

"Le discussioni tra le due aziende sono terminate", ha dichiarato una persona a conoscenza dei fatti, che ha preferito rimanere anonima, contattata dal sito Bloomberg. Il primo a dare la notizia dello stop delle negoziazioni tra le parti è stato David Faber della CNBC su Twitter.

intel altera

Sono tuttavia in molti a considerare possibile un ritorno delle due aziende al tavolo. Le azioni di Altera si sono infatti riprese sulla convinzione degli investitori che Altera sarà obbligata a riconsiderare l'offerta di Intel. I soldi messi sul piatto da Intel, se confermati, rappresentano un premio del 29% sul prezzo di chiusura delle azioni di Altera di mercoledì.

Il progettista di chip logici programmabili ha guadagnato il 3,2%, chiudendo a 43,33 dollari. Le azioni sono cresciute del 28% dal momento in cui sono trapelate le voci sulla possibile intesa. "Che cosa stanno pensando?", si è chiesto Gus Richard, analista di Northland Securities Inc., riferendosi ad Altera. "Stanno per subire molte pressioni affinché accettino l'offerta. Gli utili non saranno così elevati".

Doug Freedman, analista di RBC Capital Markets, è della stessa opinione. "Se il direttivo ha rigettato un'offerta superiore ai 50 dollari gli investitori vorranno sapere quali piani hanno per portare le azioni a quel livello nei prossimi anni".

Intel Core i5-4590 Intel Core i5-4590
Intel Core i7-4790K Intel Core i7-4790K

"Per noi ci sarebbero migliori sinergie di mercato tra Avago e Altera piuttosto che tra Intel e Altera. Anche se potrebbero non avere sinergie dal punto di vista produttivo, sembrano averle dal punto di vista del portfolio e delle vendite", ha tuttavia aggiunto Freedman.

Per Intel l'acquisizione di Altera sarebbe strategica. Non solo l'azienda sta già producendo presso le Fab del colosso di Santa Clara, ma potrebbe anche esserle molto utile non solo per incrementare il fatturato, ma anche per rispondere alle necessità del mercato tecnologico.

intel logo

I FPGA (Field-Programmable Gate Arrays) si trovano infatti in diversi settori, dalle reti telefoniche alle soluzioni per il networking fino alle automobili. Si tratta di soluzioni con funzionalità programmabili via software, che possono essere anche usati per operazioni specializzate.

Aziende come Microsoft stanno iniziando a usare FPGA insieme ai chip Xeon per avere maggiori prestazioni dai server con determinati carichi di lavoro. Per Intel l'acquisizione di Altera potrebbe quindi essere decisiva per conservare la leadership nel settore a fronte dei futuri attacchi di aziende come Qualcomm, Samsung e AMD.