Computer Portatili

Intel mobile: dopo Santa Rosa, ecco Montevina

Mentre tutti gli occhi in campo notebook sono puntati su Intel "Santa Rosa", nome in codice che nasconde la futura piattaforma Centrino, emergono i primi dettagli su "Montevina", il successore di Santa Rosa.

Attesa nel secondo trimestre del 2008, questa piattaforma punterà essenzialmente sul design, con un layout più contenuto e ordinato. All'interno della nuova piattaforma troveranno posto i nuovi chipset Cantiga GM e PM, coadiuvati dal southbridge ICH9.

Dato che anche in ambito mobile – e forse è il settore che più ne abbisogna – verranno introdotti i processori a 45 nanometri, Montevina sarà compatibile con Penryn. Dailytech afferma che saranno due le versioni di Montevina in arrivo:

Montevina Professional:

  • Penryn-based
  • Cantiga GM/PM chipsets with ICH9M-Enhanced
  • Echo Peak 3×3 AGN or 1×2 AGN
  • Shirley Peak 3×3 AGN or 1×2 AGN
  • Gigabit Ethernet
  • Intel AMT 4.0
  • Intel VT-x and VT-d
  • Intel Turbo Memory 2.0

Montevina Fundamental:

  • Penryn-based
  • Cantiga GM and PM chipsets with ICH9M
  • Echo Peak 3×3 AGN or 1×2 AGN
  • Shirley Peak 3×3 AGN or 1×2 AGN

La versione Professional, la più completa, integrerà un southbridge ICH9M con maggiori funzionalità e le tecnologie VT (di vitualizzazione), AMT (Active Management Technology) e Turbo Memory (attualmente conosciuta come Robson).

Le due piattaforme avranno la medesima dotazione per quanto concerne la componentistica di rete: Echo Peak e Shirley Peak garantiranno la compatibilità con i segnali Wi-Fi/WiMAX e Wi-Fi (802.11n).