Case e PC Completi

Intel NUC 11 Extreme, dai primi test Tiger Lake promette davvero bene

Un Intel NUC 11 Extreme è apparso nel database di 3DMark. HardwareLeaks ha individuato un modello con un processore quad-core Tiger Lake-U abbinato a una scheda grafica Nvidia GeForce GTX 1660 Ti e 8GB di RAM.

Pare che il Team Blue intenda dividere l’offerta NUC 11 in due rami: NUC 11 Extreme (Phantom Canyon) per appassionati e giocatori, e NUC 11 Performance (Panther Canyon) per gli utenti mainstream. Com’era prevedibile, il primo utilizzerà chip Tiger Lake-U più potenti e disporrà anche di schede grafiche discrete. Vi ricordiamo che le CPU Tiger Lake sfrutteranno i core Willow Cove e che saranno prodotti con il nodo a 10nm+ dell’azienda, inoltre dovrebbero appartenere all’11a generazione di CPU mobile.

Stando alla scheda di 3DMark il chip Tiger Lake-U del NUC 11 Extreme è un processore quad-core con otto thread, la frequenza base è di 2,3GHz mentre quella massima ammonta a 4,4GHz, un valore piuttosto promettente per un engineering sample (ES) e ancor più se confrontato con il boost clock da 4,1GHz dei processori Ice Lake. Al momento non sono state pubblicate le specifiche ufficiali di questa famiglia di CPU, tuttavia, se la diapositiva PowerPoint trapelata l’anno scorso si rivelasse accurata, i chip Tiger Lake-U potrebbe avere un TDP massimo di 28W e supportare la tecnologia PCIe 4.0.

Le suddette CPU dovrebbero anche includere una iGPU basata sull’architettura Xe (Gen12). Detto questo, i NUC 11 Extreme disporranno di GPU discrete e nella scheda di 3DMark è menzionata una Nvidia GeForce GTX 1660 Ti, una soluzione dotata di 1.536 CUDA core e 6GB di memoria GDDR6 da 12Gbps. Presumibilmente le frequenze delle schede video inserite nei NUC saranno ridotte per adeguarsi ai consumi di questi mini-PC.

NUC 11 Extreme offrirebbe un case da 1,35 litri, un volume paragonabile a quello delle console di prossima generazione, PlayStation 5 e Xbox Series X. La GeForce GTX 1660 Ti non sarà però sufficiente per competere con le console. PlayStation 5 e Xbox Series X utilizzeranno le GPU Navi 2x di AMD, che assicurano ben 10,3 TFLOPS e 12,1 TFLOPS in FP32, rispettivamente. A confronto la GeForce GTX 1660 Ti Mobile arriva solo a 4,8 TFLOPS.

Per competere con le nuove console, NUC 11 Extreme dovrebbe implementare almeno una GeForce RTX 2080 Super Mobile, ammesso che Intel voglia lanciarsi anche in questo mercato. Se siete alla ricerca di case compatti e di qualità, date un’occhiata alla nostra guida all’acquisto ai migliori case del 2020.

Cercate una GPU mini-ITX dalle buone prestazioni? Date un’occhiata a questa Nvidia GeForce RTX 2060 di Gigabyte.