CPU

Intel prepara il Core i9-11900T: sfida a Ryzen in soli 35W

Sono disponibili da alcune ore in rete i primi benchmark di due nuove CPU marchiate Intel. Dai risultati emerge che i processori in questione sono l’Intel Core i9-11900T e Core i7-11700 appartenenti alla famiglia Rocket Lake. Il più interessante è sicuramente il primo dei due, che in qualche modo conferma il ritorno della serie T, che costituirà quasi sicuramente la nuova famiglia di processori per mini-PC o sistemi embedded, dato che queste soluzioni avranno un TDP di soli 35W.

I processori sono stati scovati grazie ad alcuni benchmark effettuati sulla nota piattaforma di test Geekbench. Dando uno sguardo ai dati, possiamo notare come l’i9-11900T abbia ottenuto un punteggio di 1717 punti in single core, che è più alto in confronto a tutte le CPU Ryzen 5000. Non si può dire la stessa lato multi-core, che invece vede svettare ancora con un certo margine i processori della casa di Sunnivale. Per l’i7-11700 invece abbiamo un risultato in single core praticamente identico (1 solo punto di differenza), mentre in multi core ottiene 9442 punti,circa il 13% in più.

Core i9-11900T

Per quanto riguarda le specifiche emerse dalla pagina di test, il nuovo processore avrà un base clock di 1.5 GHz, con però un notevole boost fino a 4.9 GHz, che rimane di circa 400 MHz più basso rispetto al futuro top di gamma i9-11900K ma con un TDP decisamente inferiore. Sono stati resi noti però anche i test del nuovo Intel Core i7-11700 (versione non K) che avrà un TDP di 65W. Entrambe le CPU saranno dotate di 8 core e 16 thread, con l’unica differenza data dalle diverse frequenze operative. Dall’analisi emerge inoltre che entrambe le CPU sono state testate sulla stessa piattaforma, ovvero una scheda madre ASUS ROG Maximus XIII Hero, basata sul nuovo chipset Z590.

Ci si aspetta comunque da parte di Intel l’introduzione della nuova microarchitettura Cypress Cove nei prossimi mesi. Dai dati presi in analisi risulta quindi che i nuovi Core i7 e i9 avranno una configurazione 8C/16T, mentre la lineup composta dai Core i5 sarà dotata di una configurazione 6C/12T. Da questi primi benchmark sembra che la casa di Santa Clara sia effettivamente riuscita a riprendere la leadership prestazionale in single core, chiaro segno della volontà di mantenere viva la lotta sul mercato in attesa dell’arrivo dei tanto acclamati 10nm di Intel.

Cerchi un HDD per immagazzinare al meglio i tuoi file? questo è perfetto!