CPU

Intel Rocket Lake, benchmark suggeriscono prestazioni decisamente superiori a Comet Lake

Intel al momento non ha ancora fornito una data specifica per il lancio delle sue CPU Rocket Lake di prossima generazione. Tuttavia, ciò non ha certo impedito ai processori a 14nm di far parlare di sé in rete di tanto in tanto. Infatti, sono comparsi diversi benchmark nel database SiSoftware, avvistati dal solito @momomo_us, che ci permettono di dare una rapida occhiata alle prestazioni del processore e confrontarle alle attuali offerte Comet Lake-S di decima generazione.

Il chip Rocket Lake in questione è equipaggiato con otto core, sedici thread e 16MB di cache L3. Dato lo stesso design del Core i7-10700K, si tratta quasi sicuramente del successore dell’attuale chip Comet Lake-S octa-core. Rocket Lake dovrebbe essere simile a Comet Lake-S in molti modi. Ad esempio, la CPU probabilmente utilizzerà il nodo di produzione a 14nm, anche se solo per i core; si dice infatti che Intel stia implementando la sua grafica Xe Gen12 a 10nm all’interno della struttura a chiplet del die. Inoltre, le CPU dovrebbero funzionare ancora una volta sul socket LGA1200. Come sapete, la maggior parte, se non tutte, delle schede madri Intel serie 400 sono pronte per la tecnologia PCI Express 4.0, quindi si prevede che Rocket Lake sarà dotato del supporto completo a tale interfaccia.

Fortunatamente, Rocket Lake potrebbe finalmente staccarsi dalla antiquata microarchitettura Skylake. L’attuale speculazione vede i processori sfruttare la microarchitettura Willow Cove ma con un leggero cambiamento. Willow Cove è progettata per i processori Intel a 10nm e Rocket Lake utilizza presumibilmente core a 14nm. Ciò significherebbe che Intel dovrebbe eseguire il backport di Willow Cove sul nodo 14nm, il cui nome in codice dovrebbe essere Cypress Cove.

Credit: SiSoftware

Sulla base dei risultati dei benchmark (ovviamente non confermati), la CPU Rocket Lake girava ad una velocità di clock di 3,2 GHz, che supponiamo sia il clock di base. Un chip octa-core Rocket Lake simile era emerso in Geekbench 5 con un boost clock pari a 5 GHz, ma non siamo certi che si tratti del medesimo esemplare. Il processore Rocket Lake ha ottenuto 729,65 Mpix/s sul test multimediale del processore e, supponendo che il chip funzionasse a 3,19 GHz per l’intera durata del test, ciò equivale a 228,73 Mpix/s per GHz.

Secondo il database di SiSoftware, il punteggio medio e la velocità di clock di un Core i7-10700K sono rispettivamente di 918,59 Mpix/s e 4,85 GHz, di conseguenza il Core i7-10700K è in grado di ottenere 189,4 Mpix/s per GHz. In tal caso, il chip Rocket Lake ha registrato prestazioni in Mpix/s superiori del 20,8% per GHz rispetto alla controparte Comet Lake. Tuttavia, il punteggio medio di SiSoftware per il Core i7-10700K è molto probabilmente non affidabile, dal momento che dovrebbe tenere in considerazione sia dei risultati a frequenze stock che in overclock. Sappiamo che il Core i7-10700K ha un clock boost di 4,7GHz su tutti i core. Se usassimo quel valore come riferimento, il processore sarebbe in grado in grado di ottenere 195,44 Mpix/s per GHz, il che significa che Rocket Lake offrirebbe prestazioni migliori solo del 17%. Nessuno dei due metodi è accurato, ma almeno ci consente di farci una vaga idea del miglioramento prestazionale ottenibile.

Ricordiamo che Rocket Lake dovrebbe debuttare sul mercato entro fine anno o, al massimo, durante i primi mesi del 2021. Il prossimo anno, inoltre, dovrebbero essere lanciate le prime CPU a 10nm dell’azienda di Santa Clara, mentre per quelle a 7nm dovremo attendere sino al 2022-2023.

State cercando un processore Intel per completare la vostra build pensata per il gaming e la produttività in generale? Vi consigliamo il Core i7-10700, che potete acquistare su Amazon ad un prezzo davvero interessante.