Schede madre

INTEL sfida le aziende a testare i sever con

Intel Corporation sfida le aziende a confrontare direttamente i server basati su processori Intel Itanium 2 con i sistemi proprietari per un periodo di prova gratuita nell’ambito di un nuovo programma "Try and Buy".

L’iniziativa "Intel Itanium 2 Solution Challenge", lanciata questa settimana a livello mondiale, è destinata alle aziende riportate nella classifica Global 500 che utilizzano attualmente computer basati su architettura RISC. La "sfida" durerà fino all’estate, ed è stata organizzata in collaborazione con diversi importanti fornitori di sistemi e solution provider. I clienti avranno accesso ai sistemi basati su processori Itanium 2 e ai relativi servizi per un massimo di 90 giorni per valutare i risultati.

Intel collabora a questo programma con diversi OEM (Original Equipment Manufacturer), tra cui HP, IBM, LangChao, Lenovo, NEC, Samsung, SGI e Unisys, oltre che con gli integratori di sistemi locali. Saranno inoltre coinvolte altre aziende che forniscono software per il processore Itanium 2, ad esempio BEA, i2, IBM, Oracle, SAP e SAS, oltre a integratori di sistemi come Avanade e Unisys. I partner di settore possono segnalare i clienti che desiderano invitare a partecipare alla sfida.

"Siamo entusiasti dei livelli superiori di prestazioni e prezzo del processore Itanium 2 rispetto alle offerte proprietarie", ha commentato Lisa Graff, Director dell’Itanium Group di Intel. "Intel, insieme ai partner di settore, desidera offrire ai CIO la possibilità di verificare che un server basato su processori Itanium 2 può fare la differenza".

Lo scorso anno si è verificata un’evoluzione nel tipo di clienti che scelgono sistemi basati su processori Itanium, passando dal campo scientifico/ad elevate prestazioni alla fascia enterprise. Attualmente, 14 delle prime 25 aziende riportate nella classifica Global 500 hanno implementato o stanno esaminando questa architettura.

"L’adozione dei sistemi HP Integrity ha registrato una crescita costante, in quanto i clienti scelgono i server per ottenere livelli superiori di prestazioni, scalabilità e disponibilità, oltre a costi di gestione ridotti e al supporto per più sistemi operativi", ha affermato Rudi Schmickl, Vice President e General Manager del gruppo Enterprise Storage and Servers di HP EMEA. "Secondo HP, l’iniziativa ‘Intel Itanium 2 Solution Challenge’ rappresenta il modo ideale per consentire ad un numero ancora maggiore di clienti di verificare i vantaggi dei server basati su processori Itanium 2 e per offrire a questi clienti il supporto necessario per progettare soluzioni ottimali".

"Siamo impegnati a supportare la scelta dei nostri clienti che cercano soluzioni per gestire i carichi di lavoro enterprise", ha commentato Doug Oathout, Director dei prodotti IBM eServer. "Il processore Itanium 2 completa la IBM Enterprise X-Architecture, che è basata su una tecnologia mainframe comprovata".

"Con il successo iniziale del prodotto SGI Altix, siamo stati entusiasti del fatto che i clienti abbiano potuto verificare le funzionalità superiori e il rapporto prezzo/prestazioni ottimale delle nostre soluzioni basate su processori Itanium 2 e su Linux negli ambienti di produzione", ha affermato Dave Parry, Senior Vice President di SGI. "SGI partecipa con piacere a questo nuovo programma per consentire a un numero maggiore di clienti di fare questa verifica".