CPU

Intel, i Core di sesta generazione Skylake arrivano a fine vita

Si chiude un’era. Dopo aver mandato “in pensione” il Core i7-6700K e il Core i5-6600K due anni fa, Intel ha deciso che è giunto per la famiglia di microprocessori Skylake, commercialmente nota come Core di sesta generazione, il momento di cedere il passo.

I processori Skylake debuttarono nell’agosto del 2015 e la loro architettura rappresenta tuttora la base delle CPU Core che Intel ha portato sul mercato da allora sino a oggi. Non ci sono state modifiche sostanziali negli ultimi anni, con Intel che si è limitata migliorare il processo produttivo spingendo sempre più in alto le frequenze.

In arrivo c’è tuttavia un nuovo progetto a 10 nanometri, Sunny Cove, che dovrebbe finalmente portare sul mercato una nuova architettura attraverso le CPU Ice Lake.

Stando a un documento pubblicato da Intel in queste ore, per 22 CPU Skylake è iniziata la fase del ritiro (end-of-life, EOL), con OEM e rivenditori che possono piazzare ordini fino al 27 settembre. La data dell’ultima spedizione è fissata per il 6 marzo 2020. Nella lista troviamo oltre a moltissime CPU Core, anche soluzioni Pentium e Celeron. Avete avuto una o più di queste CPU? Le usate ancora? Fatecelo sapere nei commenti!