CPU

Intel Xeon E5-2600 v2: più core, cache e una migliore efficienza

Pagina 1: Intel Xeon E5-2600 v2: più core, cache e una migliore efficienza

Introduzione

Nel settore desktop Intel ha fatto solo piccoli passi avanti negli ultimi due anni. Inutile dire che siamo rimasti un po' delusi dalla mancanza di innovazione, anche se le CPU rimangono le più veloci sul mercato. Senza una AMD capace di competere ad alto livello, è difficile consigliarvi di aggiornare se già avete un CPU Sandy o Ivy Bridge.

La storia è diversa nel settore dei server e delle workstation, dove Intel si affida alla forza produttiva per realizzare CPU che ben figurano con i software professionali e offrono elevata efficienza. Alcuni mesi fa, abbiamo dato uno sguardo allo Xeon E5-2697 v2 determinando che il chip era molto più efficiente rispetto a una soluzione a otto core Xeon E5-2687W o al Core i7-3970X.

Intel Xeon E5-2609v2 Intel Xeon E5-2609v2
Gigabyte GA-Z97X-UD5H Gigabyte GA-Z97X-UD5H

Adesso abbiamo per le mani un paio di Xeon E5-2687W v2 basati sulla stessa architettura Ivy Bridge-EP. Anche se si tratta di CPU da 150 W – il modello 2697 v2 è una soluzione da 130 W – hanno sempre otto core come il 2687W che vanno a sostituire, e della cache L3 condivisa in più. Intel ha inoltre incrementato la frequenza di base e in Turbo Boost.

Faccia a faccia con Ivy Bridge-EP

Dopo questa recensione, avremo testato gli Xeon E5-2600 con 12 e otto core, ma Intel vende anche modelli con quattro, sei e dieci core. Infatti, ci sono 18 modelli nella gamma v2. Tutta questa varietà si deve a tre die differenti che hanno sei, dieci e dodici core. Come potete immaginare, ogni insieme di risorse è intenzionalmente modulare per semplificare la creazione di modelli differenti.

Die con 12 core – clicca per ingrandire

La versione più completa, che è quella che abbiamo testato in precedenza, usa tre colonne di blocchi costituenti, fatte di core e pezzi di cache L3 da 2,5 MB e quattro file di tali risorse. Un maggior numero di bus ad anello facilita la comunicazione tra i die e i multiplexer, assicurando che l'informazione si fermi dove è necessaria. C'è un singolo QPI agent che comunica a una velocità fino a 9,6 GT/s (anche se i modelli esistenti sono bloccati a 8 GT/s) e 40 linee PCIe 3.0 divise in due collegamenti x16 e un collegamento a 8 linee aggiuntive. Il die a 12 core usa due controller di memoria, ognuno responsabile di due canali fino a DDR3-1866.

Die con 10 core – clicca per ingrandire

Il passaggio ai 10 core riduce un po' la complessità. La configurazione scende a due colonne, ma è ora lunga cinque file. Il QPI agent rimane intatto, ma arriva al massimo a 8 GT/s, mentre il controller PCI Express non cambia. La configurazione con 10 core ha un singolo controller di memoria che ospita tutti i quattro canali. E c'è un solo ring bus per traghettare i dati nelle varie "fermate".

Gli Xeon E5 a otto core sono ricavati dallo stesso die, quindi un paio di pezzi di core/cache sono stati disabilitati lasciando tutto il resto funzionante. Allo stesso tempo, è così che lo Xeon E5-2687W v2 che testiamo oggi può includere non solo 8 core ma anche 25 MB di cache L3 – due core sono stati disabilitati, ma la corrispondente cache L3 rimane attiva.

Die con 8 core – clicca per ingrandire

Una volta che passate a sei core, è meno costoso creare una terzo configurazione di die piuttosto che creare soluzioni dal blocco con 10 core. Anch'essa a due colonne, la CPU a sei core ha tre lunghe file con un QPI agent a 8 GT/s e la stessa connettività PCI Express. Ancora una volta un controller di memoria è responsabile di tutti e quattro i canali DDR3 a 64 bit.

Intel usa questi tre die per creare una gamma divisa in modelli Advanced, Standard, Basic e Segment-Optimized che spaziano da 60 a 150 W, e una frequenza base da 1.7 a 3.5 GHz. L'intero portfolio è compatibile con la stessa interfaccia precedente, il socket LGA 2011 (Socket R). Questo significa che aggiornare un server o una workstation esistente è facile quanto fare l'update del firmware della piattaforma. È quanto abbiamo fatto sulla nostra motherboard Intel W2600CR2.

  Core LLC QPI Memoria Base Clock TDP Prezzo
Advanced
Xeon E5-2690 v2 10 25 MB 8 GT/s DDR3-1866 3.0 GHz 130 W $2057
Xeon E5-2680 v2 10 25 MB 8 GT/s DDR3-1866 2.8 GHz 115 W $1723
Xeon E5-2670 v2 10 25 MB 8 GT/s DDR3-1866 2.5 GHz 115 W $1552
Xeon E5-2660 v2 10 25 MB 8 GT/s DDR3-1866 2.2 GHz 95 W $1389
Xeon E5-2650 v2 8 20 MB 8 GT/s DDR3-1866 2.6 GHz 95 W $1166
Standard
Xeon E5-2640 v2 8 20 MB 7.2 GT/s DDR3-1600 2.0 GHz 95 W $885
Xeon E5-2630 v2 6 15 MB 7.2 GT/s DDR3-1600 2.6 GHz 80 W $612
Xeon E5-2620 v2 6 15 MB 7.2 GT/s DDR3-1600 2.1 GHz 80 W $406
Basic
Xeon E5-2609 v2 4 10 MB 6.4 GT/s DDR3-1333 2.5 GHz 80 W $294
Xeon E5-2603 v2 4 10 MB 6.4 GT/s DDR3-1333 1.8 GHz 80 W $202
Segment-Optimized
Xeon E5-2697 v2 12 30 MB 8 GT/s DDR3-1866 2.7 GHz 130 W $2614
Xeon E5-2695 v2 12 30 MB 8 GT/s DDR3-1866 2.4 GHz 115 W $2336
Xeon E5-2687W v2 8 20 MB 8 GT/s DDR3-1866 3.4 GHz 150 W $2108
Xeon E5-2667 v2 8 25 MB 8 GT/s DDR3-1866 3.3 GHz 130 W $2057
Xeon E5-2643 v2 6 25 MB 8 GT/s DDR3-1866 3.5 GHz 130 W $1552
Xeon E5-2637 v2 4 15 MB 8 GT/s DDR3-1866 3.5 GHz 130 W $996
Xeon E5-2650L v2 10 25 MB 8 GT/s DDR3-1600 1.7 GHz 70 W $1219
Xeon E5-2630L v2 6 15 MB 7.2 GT/s DDR3-1600 2.4 GHz 60 W $612

Le CPU "Advanced" sono principalmente modelli a 10 core con 25 MB di cache L3, sebbene ci sia anche una CPU a otto core con 20 MB. Tutti hanno collegamenti QPI a 8 GT/s, supporto Hyper-Threading e Turbo Boost, e un controller di memoria capace di velocità a 1866 MT/s.

L'insieme "Standard" è più piccolo, con una versione a otto core e 25 MB di cache L3 e due chip a sei core con 15 MB. La QuickPath Interface di Intel è deliberamente rallentata a 7,2 GT/s, che è la massima velocità del controller di memoria quad-channel – tutti e tre processori supportano moduli fino a DDR3-1600. Hyper-Threading e Turbo Boost sono stati mantenuti.

Entrambi i membri del segmento Basic sono CPU quad-core con 10 MB di cache L3 condivisa. Le prestazioni QPI sono limitate a 6,4 GT/s, mentre il controller di memoria si ferma a DDR3-1333. Intel, purtroppo, ha disattivato Hyper-Threading e Turbo Boost.