CPU

Intel, processori ad hoc per combattere gli AMD EPYC single socket

I processori AMD EPYC stanno riscuotendo maggiori consensi nel settore server e anche se Intel può vantare una quota superiore al 90%, la competizione è destinata a intensificarsi nei prossimi mesi, con l’arrivo degli EPYC di seconda generazione che andranno a sfidare gli Xeon Scalable di seconda generazione appena presentati.

Tra le soluzioni AMD EPYC che hanno riscontrato maggiore successo ci sono i processori “serie P”, pensati specificatamente per le piattaforme a singolo socket (1P), dimostrando un ottimo rapporto tra prezzo e prestazioni. Finora Intel non ha presentato delle soluzioni specifiche per combattere le proposte 1P di AMD, o almeno non l’ha fatto tra gli squilli di trombe.

Stando a quanto riportato dal sito ServeTheHome e una verifica personale sul sito di Intel, la casa di Santa Clara ha messo a punto gli Xeon Gold “U”, ovvero processori privi di collegamenti UPI e perciò destinati al solo mercato single socket. Per il momento si conoscono i nomi e le specifiche di tre modelli.

Il primo processore si chiama Xeon Gold 6212U e ha specifiche del tutto simili allo Xeon Platinum 8260, offrendo 24 core a 2,4 / 3,9 GHz. Senza collegamenti UPI, lo Xeon Gold 6212U ha comunque un TDP di 165 watt, ma costa 2000 dollari e non 4702 dollari (prezzo di listino indicato per il Platinum 8260). AMD, da par suo, offre l’EPYC 7551P, un 32 core a 2 / 3 GHz per un prezzo di 2200 dollari.

Lo Xeon Gold 6210U ha invece 20 core e dovrebbe costare la metà di uno Xeon Gold 6248, scendendo così a 1500 dollari. Da quel processore mutua le specifiche, per cui la frequenza dovrebbe attestarsi tra 2,5 e 3,9 GHz, con un TDP di 150 watt.

AMD EPYC Processors (1P)
Core / Thread Frequenza (GHz) TDP Prezzo
EPYC 7551P 32 / 64 2.0 -3.0 180W $2200
EPYC 7401P 24 / 48 2.0-3.0 155W/170W $1075
EPYC 7351P 16 / 32 2.4-2.9 155W/170W $750

Infine ecco lo Xeon Gold 6209U, sempre con 20 core ma con frequenze minori (2,1 / 3,9 GHz) e TDP di 125 watt, come lo Xeon Gold 6230. Il prezzo esatto di questo modello non è noto, ma dovrebbe costare circa 1000 dollari. Questa CPU dovrebbe concorrere sul mercato con l’EPYC 7401P, un 24 core a 2 / 3 GHz.

“Abbiamo inoltre avuto conferma che i modelli supportano fino a 1 TB di DDR4-2933 e anche Optane DCPMM (DC Persistent Memory Module). È incluso anche il supporto dual port FMA AVX-512”. Nonostante lo sforzo mirato di Intel, AMD sembra conservare almeno un vantaggio, ovvero il doppio della connettività PCIe rispetto ai nuovi Xeon Gold U.

Intel non ha svelato informazioni su questi processori al recente evento dedicato ai datacenter, creandone pagine sul proprio sito non immediatamente raggiungibili. A tal proposito Patrick Kennedy di ServeTheHome prova a formulare un’ipotesi: “questi chip potrebbero essere stati progettati per gli OEM come HPE e Dell EMC per usarli quando un cliente valuta il prezzo degli AMD serie P rispetto agli Intel Xeon”.

D’altronde già nei mesi scorsi era trapelata un’indiscrezione secondo cui Intel stava praticando “forti sconti” per frenare l’avanzata nemica, quindi non ci sarebbe da stupirsi. Sconti e promozioni sono all’ordine del giorno quando c’è competizione e nel mercato dei server tale parola non si sentiva da anni. Fortunatamente la situazione sembra cambiata e siamo sempre più curiosi di vedere che cosa metterà AMD in campo con gli “EPYC 2”. Le prime informazioni ufficiali, se siete curiosi, le trovate in questo articolo dello scorso novembre.

State cercando un dissipatore compatibile tanto con gli AMD EPYC quanto con i Ryzen Threadripper? Noctua è la risposta giusta, con il suo NH-U14S TR4-SP3.