Software

Internet Explorer sotto il 50 percento, Chrome sale

La quota di mercato di Internet Explorer è scesa sotto il 50 percento per la prima volta in più di dieci anni, anche se continua a rimanere il browser più usato al mondo. Precisamente, secondo i dati Net Applications, la percentuale di tutte le versioni di IE è pari al 49,59% mentre Firefox e Chrome rispettivamente incontrano il favore del 21,20% e del 16,60% degli utenti.

Internet Explorer scende sotto il 50 % per la prima volta in più di dieci anni – immagini Ars Technica

Se ci concentriamo esclusivamente sul settore desktop, il software dell’azienda di Redmond rimane al di sopra del cinquanta percento, nonostante una flessione di 1,76 punti percentuali rispetto a settembre che lo porta a una quota del 52.63%. Firefox conserva il vantaggio su Chrome con il 22,51% mentre il browser di Google si “accontenta” del 17,62%.

Nel segmento desktop IE rimane al di sopra della soglia del 50 % – Clicca per ingrandire

Spostando lo sguardo sulla navigazione Web con smartphone e tablet, che rappresenta il sei percento del totale, per Microsoft è un bagno di sangue. Il browser del colosso di Redmond è praticamente assente, con lo 0,16% delle preferenze, una misera briciola della torta.

Apple nel settore desktop e complessivo si deve accontentare del quarto posto, mentre in quello mobile si prende una rivincita conquistando la prima posizione, con una quota pari al 62,17%. Opera e il browser di Android inseguono da lontano, con il 18,65 e il 13,12% delle preferenze. Sicuramente le basse vendite dei Windows Phone non stanno aiutando Microsoft a recuperare il distacco in questo segmento.

Safari Mobile domina il segmento smartphone e tablet – Clicca per ingrandire

Il browser che più si avvantaggia della crisi di Internet Explorer nel settore desktop è Chrome, mentre l’uso di Firefox e Safari rimane stabile. Analizzando la crescita dei browser mobile, IE non rientra neanche nel grafico, ma è interessante sottolineare che nonostante l’aumento delle vendite di smartphone Android questo incremento non si traduce in un maggior uso del browser mobile di Google.

Firefox non si avvantaggia del calo di Internet Explorer e Chrome ringrazia – Clicca per ingrandire

Chrome vince la gara di utenti che usano la versione più aggiornata, principalmente grazie agli update automatici, mentre Firefox mostra due situazioni seperate. Gli utenti che usano il browser di Mozilla dalla quarta versione in poi seguono un trend simile a quello di Chrome, ma una buona fetta di persone rimane ancorata a Firefox 3.6. Una situazione che difficilmente cambierà, a meno che Mozilla non realizzi un’edizione stabile con un supporto a lungo termine.

La crescita di smartphone Android non si traduce in un maggior uso del browser di Google – Clicca per ingrandire

Internet Explorer continua invece a essere usato nelle sue versioni più vecchie. In particolare il 25,4% degli utenti di IE (il 13,38 percento del totale degli utenti Web desktop) usa ancora la versione 6 e 7.

E gli utenti di Tom’s Hardware? Osservando i dati di ottobre si vede che la maggior parte usa Firefox, con una quota del 34,2%. Chrome insegue da vicino al secondo posto, scelto dal 30,83% dei nostri lettori, mentre Internet Explorer ottiene la medaglia di bronzo, con il 21,4 % delle preferenze. Safari e Opera chiudono la classifica rispettivamente al 7,5 e al 2,9%. Qualcuno di voi ha cambiato browser di recente? Quale avete abbandonato? Dite la vostra nei commenti!