NUOVE NOMINE

Il marketing di Intel è donna: Karen Walker è il nuovo Chief Marketing Officer

Intel ha annunciato la nomina di Karen Walker alla carica di Chief Marketing Officer (direttore marketing) e vicepresidente senior. La Walker proviene da Cisco e sarà operativa ufficialmente dal 23 ottobre.

Il nuovo dirigente ha un’esperienza ventennale nel campo del marketing, ed ha contribuito allo sviluppo del nuovo modello di business ibrido di Cisco che prevede la vendita di hardware, software, servizi e soluzioni SaaS (software as a service). Era in Cisco dal 2015. Prima ancora ha ricoperto alcune posizioni dirigenziali all’interno di Hewlett-Packard (HP).

Bob Swan, CEO di Intel, ha espresso una grande fiducia verso la new entry: “Karen è un CMO di livello mondiale. Ha una profonda esperienza con i nostri clienti più importanti ed una grossa comprensione di cosa serve per giocare un ruolo ancor più incisivo nel raggiungimento del loro successo. Siamo entusiasti di avere Karen nel nostro gruppo dirigente”.

“Intel è un’azienda iconica in un momento cruciale, si sta trasformando per guidare un mondo di nuove possibilità ed espandere le proprie opportunità di mercato. Rappresenta uno dei marchi più riconosciuti a livello globale con una lunga storia alle spalle. Non vedo l’ora di unirmi a questo grande team e costruire insieme il futuro della tecnologia”, ha commentato Karen Walker.

Walker riporterà a Michelle Johnston Holthaus, vicepresidente esecutivo e general manager della divisione vendite, marketing e comunicazione dei Intel.

Nel frattempo si registrano altri cambiamenti tra le fila della casa di Santa Clara. Non si tratta però di nuove figure in entrata, bensì di due vicepresidenti che salutano l’azienda dopo oltre 25 anni di onorato servizio.

Il primo addio è quello di Praveen Vishakantaiah, che si fa da parte dopo aver ricoperto diversi ruoli nei suoi 26 anni di carriera in Intel. Impegnato dal 2018 nel ruolo di vicepresidente per le architetture client, ha svolto in precedenza altri compiti: sviluppo di microprocessori, presidente di Intel India e molti altri. La seconda figura a dire addio all’azienda è Imad Sousou, vicepresidente della divisione System Software Products impegnata in infrastrutture cloud, guida autonoma, robotica, droni ed infotainment per automobili.