Periferiche di Rete

Kazaa non deve morire

Parafrasando il titolo di un celebre libro, si può dire che non è
ancora arrivata la fine del software per il libero scambio.
Giunge dall’Olanda la nuova puntata della saga: una sentenza inappellabile,
proveniente dalla massima corte del paese, stabilisce che Kazaa non può
essere considerato un software responsabile di illegalità e pertanto
non deve essere ritirato.
Furiose le reazioni delle società preposte alla raccolta delle royalty,
che annunciano battaglia.