Schede Grafiche

La RX 570 rinasce per il mining: doppia GPU da 60MH/s

Ultimamente, quando vediamo un articolo iniziare con le parole “una nuova variante” non ci aspettiamo mai nulla di buono, ma questa volta l’evoluzione di cui vi parliamo riguarda una delle regine del 1080p (che ai suoi tempi era un traguardo pauroso), la Radeon RX 570 di AMD. Il modello in questione, comparso sul forum Saraba1st, monta due GPU Ellesmere su un singolo PCB, progettato con molta probabilità con lo scopo di raddoppiare le prestazioni per il mining di criptovalute (ma utilizzabile anche come scheda grafica tradizionale grazie alla porta HDMI integrata).

Il produttore della scheda grafica, secondo l’analisi effettuata tramite GPU-Z, sembrerebbe essere PC Partner. Non si hanno invece informazioni sul nome “ufficiale” della scheda, che è stata momentaneamente etichettata come Radeon RX 570 Duo, considerando anche il fatto che non sappiamo se la scheda è effettivamente un’idea di AMD o se ci ha messo mano qualche partner dell’azienda.

Photo credit: Saraba1st
Radeon RX 570 Duo

In termini di prestazioni, la Radeon RX 570 Duo si presenta con un clock base di 1.12 GHz e un clock boost di 1.15 GHz: valori più bassi rispetto alla RX 570 “standard”, in modo da ottimizzare il consumo energetico della scheda (scelta comunque sensata, considerando che stiamo parlando di un dispositivo che nasce per minare criptovalute). Ma ciò che viene risparmiato in termini di prestazioni viene utilizzato poi per la memoria grafica: questa RX 570 Duo è stata infatti equipaggiata con due blocchi di memoria GDDR5 da 8 GB ciascuno, che lavorano a 2.1 GHz e garantiscono una banda totale di 8.4 Gbps su un bus da 256-bit.

Abbiamo detto però che questa scheda nasce per il mining: se la Radeon RX 570 da 8 GB riusciva a raggiungere un hash rate di 28 MH/s, questa sua evoluzione fa più del doppio del lavoro, garantendo un hash rate di ben 59.72 MH/s, ponendosi sulla stessa lunghezza d’onda della GeForce RTX 3060 Ti. Rimane qualche dubbio sulla quantità di potenza utilizzata, che dovrebbe essere di 125 W stando a quanto dichiarato dal produttore. Se però prendiamo in considerazione il fatto che la versione standard da 8 GB consuma 130 W, viene difficile credere che si riesca a ottenere un consumo così basso avendo il doppio delle GPU.

Non sappiamo con certezza neanche quale sia il prezzo di questa scheda: sul forum citato prima un utente ha dichiarato di aver speso 5,300 yuan (quasi 700€). Una cifra un po’ folle, considerando che le stesse performance si possono ottenere utilizzando due Radeon RX 6600 XT, che danno (singolarmente) 32 MH/s di hash rate con un consumo che si aggira indicativamente sui 75 W.

In cerca di una tavoletta grafica in occasione dell’inizio del nuovo anno accademico/scolastico? Potete acquistare questa ottima GAOMON M106K da 10 x 6 pollici in offerta su Amazon!