Storage

Conclusioni: decisivi progressi nel mondo dei 2.5″

Pagina 9: Conclusioni: decisivi progressi nel mondo dei 2.5″


Conclusioni:
decisivi progressi nel mondo dei 2.5″

Conclusion: Clear Advances With 2.5

In base alla velocità degli hard-disk testati possiamo
riferire di non aver avuto sorprese. Anche se densità di ben 40GB per
piatto possono essere oramai raggiunte (solo a 4200 rpm), in questi casi non
si avranno delle grandi performance.

Il Seagate Momentus ha ottenuto un buon punteggio. Come nuovo arrivato nel segmento
dei notebook, ha fatto meraviglia. Il suo tempo medio di accesso e la velocità
minima di trasferimento dati non sono troppo lontani da quelli dell’Hitachi
Travelstar 7K60.

Quest’ultimo ha di fatto dominato ogni benchmark. Con 40MB al secondo come velocità
di lettura, questo drive può competere con l’hard-disk da 5400 rpm medio
da sistema desktop.

Inoltre questi hard-disk sono decisamente efficienti. Se la
performance è ciò che si cerca, SCSI è la risposta. Un
hard-disk da 3,5" con un’interfaccia ATA è indicato per chi cerca
una buona velocità ed un’ottima economicità. Ma quando dimensioni,
calore generato o consumo di energia sono importanti, allora gli hard-disk da
2,5" sono l’unica possibile scelta.

Visto che il numero di dispositivi che necessitano di un hard-disk da 2,5"
è in aumento (notebook, Tablet PC, lettori MP3, navigatori satellitari,
set-top-box, VCR digitali) la domanda non potrà che aumentare. E così
farà l’offerta. Non vediamo l’ora.